Non c’è solo crisi economica cresce anche quella sociale

13 Maggio 2014

UDINE. Giovedì 15 maggio alle 11 nella sede della Regione (Sala Pasolini) in via Sabbadini 1, a Udine, in occasione della Giornata Internazionale della Famiglia il Centro Studi Podresca presenta la ricerca “L’arte di educare” dedicata allo sviluppo delle abilità personali e di relazione in famiglia e a scuola.

La ricerca si è distinta per i risultati conseguiti in un ventennio di formazione rivolta agli educatori, è stata applicata in progetti innovativi che hanno introdotto lo studio delle abilità di relazione in classe, è stata apprezzata in Meeting Europei e nel recente Convegno sul tema del Ruolo delle famiglie nello sviluppo tenutosi all’ONU il 18 febbraio scorso.

Nell’attuale momento storico l’attenzione è focalizzata sulla crisi economica mentre una ancora più drammatica crisi personale e sociale continua a peggiorare in silenzio. Gli indici riferiti alle persone sono in grave declino in Europa (aumento dei divorzi, aumento dell’uso di psicofarmaci in tutte le età, aumento del disagio giovanile, dell’abbandono scolastico e della disoccupazione giovanile…).

In questo scenario un punto risulta strategico: la Qualità dell’Educazione e, in particolare, l’innovazione nel fattore umano. Oggi è decisivo lo sviluppo di nuove abilità personali e relazionali che rendano le persone capaci di costruire una famiglia stabile e felice, e una società di successo. I cambiamenti essenziali di cui abbiamo bisogno scaturiranno dall’investire nelle persone, per maturare scelte più giuste e attivare modalità operative funzionali.

Il Centro Studi Podresca ha sviluppato una ricerca che produce risultati reali e di valore per la Qualità dell’Educazione in famiglia e a scuola: una priorità alla quale ognuno dovrebbe sentirsi chiamato a dare il proprio contributo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!