Noi 4 (più il regista)

25 Marzo 2014

MONFALCONE. Dopo aver conquistato il pubblico e la critica con il suo film d’esordio Scialla!, Francesco Bruni – già sceneggiatore di diversi film di Paolo Virzì, come La prima cosa bella e il più recente Il capitale umano – torna sul grande schermo con una nuova commedia insolita e coinvolgente, Noi 4. Il regista sarà ospite in regione proprio per presentare al pubblico la sua seconda prova da regista. Mercoledì 26 marzo Bruni presenterà il film alle 20 al Kinemax di Monfalcone e alle 21 al Kinemax di Gorizia, dove saluterà gli spettatori alla conclusione della proiezione. L’incontro è organizzato dal Kinemax, dall’Associazione Sergio Amidei e dal Dams – Cinema Gorizia (Università degli Studi di Udine). Giovedì 27 marzo il regista sarà invece ospite al Visionario di Udine (ore 21) e a Cinemazero di Pordenone (dove incontrerà il pubblico al termine della proiezione delle 21).

noi 4_01Tutto accade in una giornata di giugno, in una Roma afosa, assediata dal traffico metropolitano. Per il timido Giacomo è arrivato il momento più temuto dell’anno: non solo deve affrontare gli esami di terza media, ma pure dichiararsi alla compagna di scuola segretamente amata. Intorno a questo importante appuntamento si muovono freneticamente gli altri membri della sua scombinata famiglia. La sorella Emma – ventenne idealista ed irrequieta – e i genitori da tempo separati: il padre Ettore, artista bohemien e squattrinato, simpatico ma chiaramente inaffidabile, e la mamma Lara, ingegnere, che si è dedicata anima e corpo ai figli e alla sua professione. Nel corso di questa giornata caotica e complicata, i nostri 4 “eroi” si cercano e si incrociano a coppie sempre diverse in vari punti del centro di Roma, per poi ritrovarsi tutti insieme a sostenere Giacomo durante l’esame. Ma una giornata speciale ha bisogno anche di un festeggiamento speciale. Una fuga dalla città tutti insieme, per un bagno al tramonto. Eccoli di nuovo riuniti e finalmente felici. Un breve, magico interludio che li riporta ad essere per un giorno quello che erano e malgrado tutto sono ancora: una famiglia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!