Musica magica a Villa Manin

16 Luglio 2015

luca ciutCODROIPO. Intimo, raccolto, emozionante. Così si preannuncia il concerto che giovedì 16 luglio, alle 21.15, porterà la magia nel parco di Villa Manin. Sarà il triestino Luca Ciut, insieme ad altri tre musicisti, a suonare sopra una nuvola di luce bianca, con il pubblico seduto attorno a loro, immergendosi nella musica fino a diventarne parte. Luca Ciut presenterà così all’interno della rassegna Villa Manin Estate 2015 il suo nuovo spettacolo “Are Dreams Overvalued?”, basato sull’album premiato ai Global Music Awards “Seventeen Million Lonely Angels”, colonna sonora del bellissimo documentario “Dancing with Maria” di Ivan Gregolet. Il concerto è stato pensato per dare al pubblico l’opportunità di riconnettersi con la pura essenza della musica, lontana dalle distrazioni della società contemporanea.

Nasce così l’idea per proporre la moderna musica classica con un approccio moderno: una disposizione circolare dove i musicisti suonano sopra una nuvola di luci e il pubblico, seduto a distanza ravvicinata, condivide questa esperienza. Assimilabile a quella generazione di compositori quali Max Richter, Ólafur Arnalds e Dustin O’Halloran capaci di mescolare minimalismo, musica classica e musica da film, nel suo debutto discografico Luca Ciut sviluppa un linguaggio personale e delicato dove suoni ambientali si mescolano a strumenti acustici creando un territorio sospeso dove emergono le fragilità umane del mondo contemporaneo. Luca Ciut, al pianoforte, sarà accompagnato da Emma Anna Krizick alla viola, Irena Cristin al violoncello e Alessandro Turchet al contrabbasso.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!