Musica in splendida cornice

13 Novembre 2013

FAGAGNA. Secondo appuntamento sabato 16 novembre con i concerti “Di sera in Castello” organizzati dall’A.Gi.Mus di Udine con la Regione Friuli Venezia Giulia e il patrocinio della Provincia di Udine. Splendida cornice di SeraCastello_Brunelde2012_3questo evento, che vuole ricreare l’atmosfera di una “accademia musicale” all’uso dell’epoca, la Casaforte dei Conti d’Arcano alla Brunelde di Fagagna, dove la trecentesca “Sala magna”, da sempre destinata al gusto del ricevere e del conversare in musica, ospiterà il concerto dal titolo “D’APOLLINEI CONCENTI IL SUONO”, con pagine del periodo neoclassico per flauto, violino e fortepiano.

Se lo scopo del progetto, giunto quest’anno alla sua seconda edizione, punta soprattutto a recuperare il piacere per la “ricreazione colta” e il godere dell’arte in piacevole compagnia nelle antiche residenze della regione, spesso ancora oggi abitate dalle famiglie d’un tempo e quindi normalmente non accessibili al pubblico, questo appuntamento alla “Brunelde” è reso ancora più prezioso dalla possibilità di ascoltare alcune partiture tratte proprio dagli archivi privati dei Conti d’Arcano, che amavano fare musica in famiglia grazie alle speciali trascrizioni che potevano rendere adatte le più celebri pagine all’esecuzione “in casa”. Tra gli autori scelti per questa serata, Johann C. Friedrich Bach, figlio del più noto Johann Sebastian ed autore di pregevoli composizioni in stile “galante”, ed ancora François Devienne, tra i più grandi flautisti francesi, accanto ad uno dei musicisti più amati dai salotti dell’epoca, Franz Schubert, e al prediletto Wolfgang Amadeus Mozart, la cui “Grande Sonate” tratta dal Divertimento per violino, viola e violoncello KV 563 viene qui eseguita nella rara versione trascritta per fortepiano e violino obbligato, grazie alla possibilità di utilizzare il fortepiano originale, costruito a Vienna per la famiglia d’Arcano intorno al 1810 da Franz Samisch ed oggi, perfettamente restaurato, protagonista dei concerti nell’antica dimora di famiglia.

Gli interpreti di questo speciale momento musicale sono tra i migliori specialisti del repertorio antico e neoclassico su strumenti d’epoca: Tiziano Cantoni (flauto traversiere), Nicola Mansutti (violino) e Ilario Gregoletto (fortepiano), in concerto grazie alla collaborazione con il Conservatorio Tomadini di Udine e il Centro Studi Claviere. A loro il gradito compito di intrattenere gli ospiti fino al momento del brindisi finale, offerto dalla famiglia a conclusione del concerto, anche in questo caso secondo la felice consuetudine d’un tempo, nelle sale storiche della dimora a lume di candela.

Inizio concerto alle ore 21, con ingresso su prenotazione obbligatoria (pass d’entrata € 12): tel. 0434 738224 – agimus.ud@gmail.com

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!