Musica (e cena) balcanica

31 Agosto 2013

BLESSANO. Gran chiusura Domenica 1° settembre per Blessound – il fine settimana da ballare con la musica di grandi band e noti dj all’interno di Danzando tra i Popoli a Blessano (Basiliano) – con una serata dedicata non solo ai suoni, ma anche ai sapori dei Balcani: si inizia alle 19 con un po’ di musica per entrare nell’atmosfera della cena (su prenotazione al tel. 328 2522405) preparata dallo chef Andrea Fabiani. Ci penserà DJ Stoner, uno dei primi DJ di “balkan beat” d’Europa e creatore delle serate-evento nate più di quattro anni fa in provincia di Trieste, ma esportate in tutti i Balcani e arrivate fino in Ungheria. Seguirà lo show del funambolico gruppo dei Radio Zastava: grande festa con quello che al momento risulta essere uno tra gli ensemble di musica balcanica più apprezzati del continente. Quella dei Radio Zastava, non è una semplice riproposizione folcloristica, tipica delle orchestre serbe: la loro l’identità musicale si ispira indubbiamente a quella balcanica, ma con sfumature reggae, punk, rock e jazz, mentre il loro nuovo disco, di prossima uscita, conterrà sicuramente delle influenze psichedeliche e atmosfere tipiche della musica elettronica, anche se proposte con il solo ausilio di strumenti acustici.

Danzando tra i popoli continua anche il prossimo week end, dal 6 all’8 settembre, con il tradizionale appuntamento con il folclore. La tredicesima edizione è dedicata alla Mitteleuropa e saranno di scena gruppi provenienti dalla Polonia (Resovia Saltans), dalla Slovacchia (Jadlovec) e dalla Slovenia (Franc Ilec), oltre ai padroni di casa, il Gruppo Folcloristico “Danzerini Udinesi” di Blessano. Durante i concerti, sarà possibile degustare i prodotti tipici del territorio, ma anche le specialità che vengono da tutto il mondo, per una festa che valorizza le culture differenti da ogni punto di vista. Danzando tra i popoli, arricchito dal primo fine settimana di Blessound, sarà un’occasione imperdibile per ascoltare e danzare su tanta buona musica per tutti i gusti. Una grande misticanza di culture e sapori con un eccellente mix musicale tra memoria e contemporaneo. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!