Musica della nostalgia

31 Luglio 2012

PORDENONE. Ad accompagnare la mostra Sotto il livello del mare allestita al Museo di Storia Naturale sono al via due appuntamenti interamente dedicati alla scoperta del mondo sommerso. Il primo appuntamento è con il laboratorio creativo di Julia Artico “Ventimila pesci sotto i mari” che si terrà mercoledì 1 agosto dalle 17 alle 19 nell’ aula didattica del museo. Julia aiuterà i bambini a dare forma e colore agli abitanti del mare, assemblando una miriade di materiali di vario genere. L’attività è gratuita e rivolta ai bambini dai 3 agli 11 anni, necessariamente accompagnati da un genitore. Il secondo appuntamento il 15 agosto prevede la costruzione di un diorama.

Prendete De Curtis, D’Anzi, Gill e Bixio, poi un soprano pucciniano e un fisarmonicista classico e jazzista allo stesso tempo e la bellezza del Chiostro di San Francesco e la serata romantica d’altri tempi ha inizio con “Canzoni d’altri tempi” mercoledì 1 agosto alle 21 per l’Estate in Città. Il concerto, proposto dall’associazione Gabriel Faurè prende il titolo dal Cd inciso dal soprano Stefania Antoniazzi, protagonista in diversi teatri italiani soprattutto in opere del periodo verista, e il fisarmonicista Luca Piovesan, musicista impegnato sia come solista sia in diverse formazioni con le quali si è esibito in Italia e tournée all’estero, già interpreti di questo concerto nella passata edizione di “Nei suoni dei Luoghi”. Sarà un viaggio tra celebri canzoni di una volta che i nostri vecchi ascoltavano alla radio a valvole: da “Ma l’amore no” a “Come pioveva”, da “Maramao perché sei morto” a “Non dimenticar le mie parole” e non può mancare ovviamente “Mamma”. Ingresso libero.

Per Il cinema sotto le stelle che con agosto anticipa l’orario alle 21 e permette l’accesso alla “platea” solo a chi è fornito di biglietto (gratuito) che verrà distribuito sul posto fino ad esaurimento dei posti a sedere previsti, mercoledì primo agosto verrà proiettato Chico & Rita, splendida animazione tra Jazz, Cuba e anni ’50, che ha vinto numerosi premi in concorsi internazionali, tra cui il Goya e gli European Film Award. L’animazione in rotoscopia di Javier Mariscal e Fernando Trueba, una coproduzione anglo-spagnola, si muove tra ritmi cubani e storia appassionata. Il film si apre con l’ambientazione all’Avana, anno 1948, e racconta la storia di Chico e Rita: lui giovane pianista, che sogna di diventare qualcuno nel panorama jazz cubano, lei cantante dotata di una voce straordinaria. Attorno alla musica si svolge la loro travagliata storia d’amore, che li vede passare dal latin jazz e dal sensuale contesto cubano, per arrivare fino ai palcoscenici di New York. Ad accompagnare lo scorrere della storia i fantastici, sensuali ritmi di Dizzy Gillespie, Cole Porter, Thelonious Monk, Bebo Valdés.

Al Castello di Torre alle 21.15 l’appuntamento è con Il giovine Frankenstein messo in scena dai Papu con il Teatro a la coque per la regia di Mirko Artuso, liberamente tratto dalla sceneggiatura del film Frankenstein Junior di Mel Brooks. Gli altri interpreti sono Anna Nigro, Stefania Petrone, Maria Grazia Di Donato, Enzo Samaritani e Paolo De Zan. Le musiche polistrumentali e gli effetti sonori live sono di Paolo Forte. In caso di maltempo lo spettacolo si recupera nelle serate successive o il 4 agosto. I biglietti (10 € interi, 5 ridotti) si potranno acquistare alla cassa a partire dalle 18 o in prevendita in orario d’ufficio ai PnboxStudios, dove chi vuole potrà anche gustare una insolita cena transilvanica prima dello spettacolo (prenotazioni allo 0434.551781).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!