Musica del Mediterraneo

5 Luglio 2014

daramad2PALMANOVA. Domenica 6 luglio a Palmanova, in piazza Grande, Folkest propone il concerto di Daramad. Un viaggio internazionale e multietnico che si spinge dalla Grecia all’intero bacino mediterraneo fino all’Afghanistan: la varietà del programma, con uso di strumenti originali, restituisce uno spettacolo di grande suggestione e ricchezza. Fascinosi canti greci, trascinanti ritmi balcanici, danze della tradizione egiziana e danza medio orientale, dal sirtaki alla Raqs Sharqi, la danza classica, popolare e tradizionale dell’Egitto, che ha radici profonde nell’epoca preislamica, e le sue tradizioni si sono mantenute nel corso dei secoli. Gli strumenti utilizzati, in parte autocostruiti, sono oud, daf, darbuka, zarb, riqq, bendir per un ensemble sorprendente.

10106490L’ambientazione è suggestiva come non mai potrebbe essere: Palmanova (Palme) è città fortezza costruita dai veneziani nel 1593, chiamata “la città stellata” per la sua pianta poligonale a stella con 9 punte, dal 1960 dichiarata monumento nazionale. Merita una sosta per ammirare innanzitutto le tre porte monumentali che permettono l’accesso alla città (Porta Udine, Porta Cividale, Porta Aquileia). Poi Piazza Grande, spazio perfettamente esagonale nel centro del quale si erge un basamento in pietra d’Istria, dal quale s’innalza l’alto stendardo, da tempo immemorabile testimone delle vicende storiche della fortezza e simbolo della fortezza stessa. Su di essa si affacciano tutti i principali edifici, fra i quali il Duomo (1615-1636), che rappresenta il miglior esempio di architettura veneziana in Friuli; all’interno, si può notare la pala dell'”Annunciazione” (1877), opera del pittore forlivese Pompeo Randi. Il Civico Museo Storico e il Museo Storico Militare completano l’offerta turistica della città.

INGRESSO LIBERO

Lunedì 7 luglio alle 21,15 a Papariano (Fiumicello, via Nazionale), concerto di Nosisà (Friuli).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!