Matinée musicale a Sacile

25 Aprile 2014

SACILE. L’avvio del calendario di eventi legati al Concorso pianistico internazionale piano|fvg 2014 è affidato ad un piacevolissimo concerto in matinée, che domenica 27 aprile porterà nel Salone delle Feste di Palazzo Ragazzoni a Sacile il duo violino-pianoforte formato da Lucio Degani e Roberto Turrin, per un appuntamento inserito anche nel percorso della “Settimana della Cultura” promosso dall’Amministrazione cittadina.

Degani_Turrin2Musicisti versatili e dall’eccellente curriculum internazionale, Degani e Turrin colgono spesso l’occasione di esibirsi in formazione cameristica, portando ciascuno la propria solida esperienza e gusto musicale, costruiti fin dagli studi compiuti con i migliori Maestri: Renato Zanettovich e la Scuola di Fiesole per Degani, Luciano Gante e Lya De Barberiis per Roberto Turrin, due pianisti che hanno a lungo legato il loro nome proprio al Concorso tra qualche giorno al via, per l’organizzazione dell’Associazione PianoFVG con l’istituto di Musica della Pedemontana di Aviano.

Per questo evento è stato scelto un programma in due parti, che spazierà dal mondo dei compositori tedeschi dell’Ottocento a quello degli autori francesi già pienamente novecenteschi. Si comincia con due composizioni cameristiche dagli evidenti echi intimistici, con le “romanze” scritte da Schumann per pianoforte e strumento solista “cantabile” (l’oboe in origine, da potersi sostituire ad libitum col clarinetto o, com’è appunto in questo caso, col violino), e la Sonata di Brahms in la maggiore, che rivela la cifra poetica del compositore in quel senso sentimentale, tenero e dolcemente affettuoso del Lied, che rimane l’elemento costante di tutta la sua produzione.

La seconda parte del concerto si affida invece ad un raffinato gioco di rimandi tra le opere dei maggiori musicisti del Novecento francese: Ravel che omaggia il Maestro Gabriel Fauré trasformando il suo nome in forma musicale o si abbandona con le note della Habanera a quello stile gitano che tanta parte avrà nella sua produzione; quindi Francis Poulenc e Germaine Tailleferre, esponenti di quel “Gruppo dei Sei” che mirava alla “Restaurazione” di uno stile musicale francese lontano dagli echi dell’impressionismo ma anche dal wagnerismo imperante dalla fine dell’Ottocento, richiamandosi invece alle intuizioni artistiche di Eric Satie, vero ispiratore dell’estetica musicale del Gruppo.

Inizio concerto alle ore 11, con ingresso libero: al termine, piano|fvg darà il suo benvenuto al pubblico con un brindisi inaugurale. Info: tel. 377 4532518, info@pianofvg.eu – www.pianofvg.eu

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!