Maniago andrà a teatro a partire dal 12 novembre

26 Ottobre 2015

MANIAGO. La Sala Giunta del Comune di Maniago ha ospitato la presentazione ufficiale di ManiagoTeatro 2015/2016, la stagione del Teatro Verdi. A illustrare il cartellone e le iniziative della rassegna sono presenti il sindaco, Andrea Carli, l’assessore alla cultura, Anna Olivetto, la vicepresidente dell’ERT, Annamaria Poggioli, il direttore, Renato Manzoni, e i rappresentanti degli sponsor che contribuiscono alla realizzazione della stagione. La formula della rassegna è quella ormai consolidata dei dieci appuntamenti, nove in abbonamento e uno fuori abbonamento a ingresso libero.

Il sipario si alzerà giovedì 12 novembre con una commedia francese di grande successo presentata per la prima volta in Italia. Si tratta di Ieri è un altro giorno! pièce che avrà per protagonisti, tra gli altri, Gianluca Ramazzotti, Antonio Cornacchione e Leonardo Manera. Lunedì 7 dicembre il Teatro Verdi ospiterà una delle serate più suggestive e più attese. Luigi Lo Cascio e Nicola Console hanno ideato e realizzato, in occasione del quarantesimo anniversario dalla morte di Pier Paolo Pasolini, uno spettacolo che mette assieme, nella forma del monologo, il meglio della sua produzione lirica. Il sole e gli sguardi è il titolo di questo lavoro che Lo Cascio allestirà, dopo le date a Udine, solo per la stagione maniaghese. In occasione della replica al Verdi l’attore siciliano incontrerà il pubblico (giorno, orario e modalità dell’incontro verranno comunicati nei prossimi giorni).

Domenica 20 dicembre tre protagoniste delle scene nazionali saranno per la prima volta assieme sullo stesso palco per raccontare, con uno stile che mette assieme ricerca sociologica e ironia, la condizione della donna oggi. Loro sono Antonella Questa, Giuliana Musso e Marta Cuscunà, lo spettacolo è Wonder Woman, significativamente sottotitolato reading su donne, denaro e super poteri. Il testo per eccellenza di Georges Feydeau, Sarto per signora, aprirà il 2016, mercoledì 13 gennaio, di ManiagoTeatro. La perfetta macchina da risate costruita dall’autore francese sposa gli innati tempi comici e la mimica di Emilio Solfrizzi, principale protagonista della pièce tradotta, adattata e diretta da Valerio Binasco. Non hanno certo bisogno di presentazioni, Ale e Franz, che porteranno il loro nuovo spettacolo Tanti Lati – Latitanti al Verdi sabato 30 gennaio.

ManiagoTeatro dopo aver omaggiato Pasolini vuole ricordare anche la Grande Guerra e lo fa giovedì 11 febbraio con un testo di Paolo Rumiz, Come cavalli che dormono in piedi, la vicenda dei soldati che combatterono sul fronte della Galizia e la cui storia è stata per tanto tempo dimenticata. A dar loro voce, oltre allo stesso Rumiz, ci saranno Paolo Fagiolo e la chitarra di Stefano Schiraldi. Si torna alla commedia martedì 23 febbraio con un maestro come Gianni Clementi, autore de I Suoceri Albanesi, una pièce che, divertendo, parla un po’ delle nostre incoerenze e ipocrisie. Nel cast Francesco Pannofino (il regista Renè della serie Boris) ed Emanuela Rossi. Martedì 8 marzo, in occasione della giornata internazionale della donna, l’Azienda Sanitaria 6 offre, gratuitamente, lo spettacolo Questa casa non è un’azienda della compagnia Luna e l’Altra Teatro.

Domenica 20 marzo Maniago apre nuovamente alla musica, dopo il grande successo dell’appuntamento ospitato nella stagione scorsa. Sarà ancora una volta la Mitteleuropa Orchestra, diretta dal M° Giovanni Pacor, a esibirsi nel Concerto di Primavera su musiche, tra gli altri, di Rossini, Bizet e Strauss. La stagione si chiuderà ancora nel segno della commedia mercoledì 13 aprile con La Scena, testo che Cristina Comencini ha scritto e diretto affidandolo all’interpretazione di due attrici del calibro di Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti, affiancate da Stefano Annoni.

La campagna abbonamenti è iniziata all’Ufficio Turistico: dopo le conferme degli abbonati, la giornata del 26 ottobre in Teatro sarà dedicata ai vecchi abbonati che volessero cambiare posto (ore 17-19), mentre dal 27 al 29 ottobre in Teatro (ore 17-19) è aperta la sottoscrizione per i nuovi abbonati. I nuovi abbonamenti potranno essere sottoscritti all’Ufficio Turistico anche dal 30 ottobre fino al primo spettacolo in cartellone tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 (tranne martedì e mercoledì pomeriggio). Dopo il successo delle ultime tre stagioni, anche quest’anno gli abitanti di Andreis, Barcis, Claut, Cimolais, Erto Casso, Frisanco, Meduno, Tramonti di sotto e Tramonti di sopra potranno sottoscrivere l’abbonamento a prezzo ridotto presentando un documento che confermi la residenza nei comuni citati. Invariati i prezzi degli abbonamenti: in platea intero € 120, ridotto € 110; in galleria intero € 85, ridotto € 70, ridotto studenti € 50. I biglietti dei singoli spettacoli saranno disponibili a partire da venerdì 6 novembre all’Ufficio Turistico. Maggiori informazioni sugli spettacoli al sito www.ertfvg.it. Informazioni all’Ufficio Turistico di via Maestri del Lavoro (0427/709063).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!