Magia dei fuochi a Pineta

17 Agosto 2014

DSC_0045LIGNANO. La 20° edizione dello spettacolo pirotecnico L’Incendio del Mare ha stupito ancora i tanti turisti presenti sull’arenile di Lignano Pineta e i tanti estimatori dei fuochi arrivati apposta per non perdersi le magie di colori e il loro riverbero sull’acqua. Le condizioni metereologiche perfette, con mare calmo ed assenza di vento e uno spicchio di luna sbucato dal mare poco prima dell’inizio dello show, hanno reso davvero unica la serata; la temperatura non era proprio quella ferragostana, ma i tantissimi vacanzieri si sono letteralmente scaldati con i botti dell’Incendio del Mare.

Nella sequenza di fuochi sparati dal Pontile a Mare e quelli dalle tre zattere Vittoria I, III e VII ormeggiate in mare nello specchio acqueo antistante la “mezzaluna” di Piazza Marcello D’Olivo, è apparsa una “fontana colorata”; la fontana era in realtà una scritta di ringraziamento a Renzo Ardito presidente della società Lignano Pineta dal 1979 e ideatore nel 1995 insieme al mago dei fuochi di origini napoletane Ciro Manfredonia e gestore del bar La Pagoda sul Pontile a Mare, dello Spettacolo pirotecnico più atteso dell’Alto Adriatico.

DSC_0047Grande merito alla ditta Iannotta di tradizione ultracentenaria, per aver portato a Lignano Pineta anche quest’anno tante novità della millenaria arte pirica.
Applausi si sono susseguiti lungo tutto lo spettacolo,
partito puntuale alle ore 23.30 e durato circa quaranta minuti.

Ecco una delle tante e-mail arrivate alla società Lignano Pineta questa mattina: “Buongiorno, come ogni anno non avete deluso le aspettative di quanti hanno atteso l’evento pirotecnico. Complimenti, davvero complimenti per l’eccezionale ed emozionante spettacolo!!! Grazie”. Grazie ai circa 200 operatori che hanno sostenuto anche quest’anno lo spettacolo pirotecnico L’Incendio del Mare – 20° edizione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!