L’uomo in movimento

28 Maggio 2015

UDINE. Venerdì 29 maggio alle 17, si terrà nel Salone del Tiepolo di Palazzo Caiselli a Udine, la presentazione del volume Struttura uomo in movimento, di Alberto Lolli, Mauro Zocchetta, Renzo Peretti, edito da Angelo Colla. All’incontro interverranno Francesca Agostinelli, docente di storia dell’arte, critica e curatrice indipendente, Alberto Lolli, coautore del libro e docente di anatomia artistica all’Accademia di Venezia e di Bologna e Gino Colla, dottore commercialista e presidente di On Art.

invito presentazione VOLUME STRUTTURA UOMO Alberto LolliStruttura uomo in movimento è il seguito e l’indispensabile completamento di Struttura uomo, manuale di anatomia artistica realizzato dagli stessi autori Alberto Lolli, Mauro Zocchetta e Renzo Peretti, e pubblicato anni fa, per iniziativa di Angelo Colla, da Neri Pozza Editore. Quel primo volume, uscito nel 1998, segnava l’inizio di un profondo rinnovamento nell’insegnamento del disegno di figura, ma si limitava al primo capitolo dell’anatomia artistica, cioè alla raffigurazione del corpo umano statico. Era necessario un secondo e conclusivo volume che affrontasse il tema cruciale della figura osservata nelle sue azioni dinamiche, poiché è nella varietà di movimenti, gesti e posture che si esprime il fascino della forma viva. Gli autori di quel primo fortunato manuale, dopo anni di ricerche, hanno ora allestito questo volume dedicato alla rappresentazione disegnata delle catene cinetiche del corpo umano, dalle origini articolari all’attivazione dinamica dei sistemi muscolari, disponendole in una progressione ordinata e didatticamente efficace.

Struttura uomo in movimento affronta dunque in maniera sistematica ed esaustiva tutti i movimenti di flessione, estensione, adduzione, abduzione e rotazione eseguiti nei piani dello spazio e nelle diverse direzioni. Ogni movimento è analizzato e descritto nei vari livelli: la struttura e la forma, i singoli elementi anatomici e la figura globale, il suo rilievo plastico e la sua modulazione epidermica. Più di 1.000 sono i disegni, eseguiti a mano e di altissima qualità formale, che rappresentano con meticolosa precisione i fenomeni dinamici combinati secondo i tempi e le modalità fisiologiche di esecuzione. Struttura uomo in movimento si presenta quindi come un manuale e un’opera di consultazione indispensabile per comprendere cosa si cela nei movimenti e nelle posture che assumiamo quotidianamente. È inoltre uno strumento comparativo imprescindibile per chi si dedica alla raffigurazione del corpo umano e ne voglia dare, secondo la propria personale interpretazione, una lettura artistica.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!