Loro ti arricchiscono la vita

28 Novembre 2014

UDINE. Sabato 29 novembre alle 18, alla Libreria Friuli di via dei Rizzani, 1 a Udine, Paolo Maurensig presenta il libro “Amori miei e altri animali”. Interviene Paolo Medeossi.

cop-low-amori-miei-HHUZSV3AQuale è la storia preferita da ogni lettore? Una storia d’amore, naturalmente, una storia che commuova fino alle lacrime. “Amori miei e altri animali” non è però una vera e propria storia d’amore, bensi una storia “di amori”, quegli amori che sono come pietre miliari lungo il percorso dell’esistenza, dalla prima infanzia alla vecchiaia: gatti e cani, per intendersi, con l’aggiunta di qualche altro animaletto. Così, in una serie di episodi della vita dell’autore, dal lontano passato fino ad oggi, legati alla presenza, a volte discreta a volte invadente, e spesso davvero coinvolgente, di questi insostituibili compagni di viaggio, Paolo Maurensig si racconta in un modo del tutto inedito.

Un apprendistato alla vita che avviene passo passo anche attraverso l’avvicendarsi di questi compagni di strada: un gatto birmano, un golden retriever, il micio Felix, Dalmazia la combinaguai e tanti altri simpatici cuccioli. Un libro delicato che offre parecchi spunti di riflessione sul senso dell’esistenza e che ci aiuta a capire come la relazione con gli animali sia ragione di arricchimento. Ed esercizio di rispetto verso tutti gli esseri viventi, umani e non. 
Un modo particolare di svelarsi e di ripercorrere momenti significativi del passato componendo una speciale autobiografia, tenera, poetica, divertente, affidata ai nostri amici a quattrozampe.

Paolo Maurensig è nato a Gorizia nel 1943 ed è uno degli autori contemporanei più amati e apprezzati in Italia e all’estero. Ha esordito nel 1993 con La variante di Lüneburg per Adelphi, longseller ad oggi, poi ha pubblicato con Mondadori molti romanzi tra cui Canone inverso (1996), dal quale è stato tratto un film diretto da Ricky Tognazzi, Venere lesa (1998), Il guardiano dei sogni (2003), fino al recente L’arcangelo degli scacchi (2013).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!