L’Oratorio di Natale di Saint-Saens lunedì a Cussignacco

6 Dicembre 2015

UDINE. Lunedì 7 dicembre, alle 20.45, nell’ambito della XV edizione di “Nativitas”, canti e tradizioni natalizie in Alpe Adria, manifestazione organizzata dall’Usci Friuli Venezia Giulia (Unione Società Corali del Fvg), nella chiesa di San Martino Vescovo a Cussignacco, avrà luogo l’esecuzione dell’Oratorio di Natale op. 12 per soli, coro e organo, del grande compositore francese Camille Saint–Saens, uno dei massimi musicisti a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento. Protagonisti della serata saranno il Coro Tourdion di Cavalicco, il M° Federico Lepre, nella doppia veste di tenore solista e direttore, il soprano Sandra Foschiatto, il mezzosoprano Eleonora Petri, il contralto Isabella Comand, il basso Gabriele Cossettini, ed il M° Antonio Piani all’organo. Il concerto è stato organizzato dall’assessorato al decentramento del comune di Udine e rientra nel calendario di Ovunqu(è)Natale.

Si tratta di un evento di alto profilo artistico e di grande valenza culturale che unisce l’arte musicale alla meditazione religiosa. L’Oratorio di Natale è il primo dei quattro oratori scritti da Saint-Saens (Parigi 1835- Algeri 1921), viene composto in 11 giorni (dal 4 al 15 dicembre 1858, in tempo per eseguirlo la Notte di Natale) e commissionato appena un anno dopo la sua nomina a organista della Madeleine. Lo stile musicale è evidentemente di ispirazione bachiana, tanto che in calce al preludio l’autore annota “Dans le style de Séb. Bach”: espressione che verosimilmente va estesa a tutta la composizione ma intesa soltanto come sorgente d’ispirazione. Infatti la musica dell’Oratorio evoca piuttosto il lirismo della musica sacra francese dell’800. Il cattolico Saint-Saens, a differenza del luterano Bach, trae il testo dalla liturgia latina del Natale della Chiesa. Dopo la narrazione del Vangelo secondo Luca nel quale gli angeli annunciano la nascita del Cristo ai pastori di Betlemme, seguono testi tratti dai Salmi, da Isaia e dai Vangeli (Matteo e Giovanni), brani cioè inerenti al mistero profetico e teologico del Natale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!