L’Europa e i nuovi confini

2 Aprile 2014

GORIZIA. Duecento giornalisti di settimanali diocesani italiani saranno a Gorizia, dal 3 al 5 aprile, per partecipare al convegno su “Europa e confini” a 100 anni dallo scoppio della prima guerra mondiale e a 50 dalla fondazione del settimanale diocesano “Voce Isontina”. Il convegno, alla presenza di Francesco Zanotti, presidente della Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc), è stato presentato dal direttore della Voce Isontina, Mauro Ungaro, il quale ha sottolineato l’importanza del tema dell’Europa e i nuovi confini alla vigilia di un voto europeo contrassegnato dal risorgere di movimenti antieuropeisti e centripeti rispetto alla grande idea dell’Europa unita. Fra gli altri al convegno parteciperà anche mons. Pero Sudar, vescovo ausiliare di Sarajevo che interverrà sul tema “Bosnia ed Erzegovina: cuore dei Balcani e carta tornasole dell’Europa”. I giornalisti, in rappresentanza delle quasi duecento testate italiane, avranno modo di visitare Gorizia e altre realtà turistiche dell’Isontino.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!