L’esperienza di Humus Park all’Expo di Milano

24 Giugno 2015

MILANO. Giovedì 25 giugno a Milano Expo 2015 si parlerà di Land Art e di Humus Park, presenti i rappresentanti istituzionali dei comuni promotori dell’ultima edizione (l’assessore alla cultura del Comune di Pordenone Claudio Cattaruzza, il sindaco del Comune di Polcenigo, Mario Della Toffola e il vicesindaco di Caneva Dino Salatin). Durante la giornata si tireranno infatti le fila del progetto Land Art in Cascina, sviluppato dalla associazione culturale Arte in Cascina in collaborazione con Fondazione Triulza per Expo Milano 2015.

L'opera di Vazza a Monza

L’opera di Da Rold e Vazza a Monza

Al mattino, a Cascina Triulza, che si trova all’interno dell’Expo, verrà inaugurata l’opera di Elena Milani, vincitrice della call internazionale, mentre la sera si terrà la tavola rotonda “La Land Art come strumento di promozione del territorio”, rivolta a pubbliche amministrazioni, operatori culturali e artistici, appassionati d’arte). A dare il proprio contributo come relatori ci saranno anche Claudio Cattaruzza e i direttori artistici di Humus Park Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga, a testimonianza della valenza del meeting pordenonese in quest’ottica, del percorso fatto in questa direzione e dei riscontri ottenuti. Il valore aggiunto dato da Humus Park all’evento milanese è stato notevole. Non solo Gabriele Meneguzzi è stato chiamato nella giuria del bando Land Art in Cascina, ma tra i vincitori vi sono 4 artisti di Humus Park: Flavio Da Rold e Giorgio Vazza, chiamati a realizzare la loro opera nel Parco di Monza, e il duo Opla+ (Giorgio Chiarello e Marco Pasian), che hanno composto la loro installazione nel Parco del Ticino e Lago Maggiore.

“L’arte, col suo valore sociale, è uno dei temi portanti del palinsesto di Cascina Triulza – ha dichiara Silvia Bolchi, vicedirettrice di Cascina Triulza e responsabile del Programma Culturale – Le opere di Land Art che installate nel Padiglione della Società Civile e in alcuni boschi del territorio lombardo portano bellezza ed esprimono un messaggio di sostenibilità e valorizzazione del territorio, tema centrale per Expo”. In concomitanza con la conclusione di Expo 2015, gli artisti selezionati dalla Call Land Art in Cascina esporranno i disegni preparatori e gli schizzi dei loro progetti alla Galleria d’arte Carte scoperte di Milano.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!