Lei è bella, lui è brutto…

27 Febbraio 2015

ZOPPOLA. Proseguono gli appuntamenti dedicati ai bambini al Teatro Comunale di Zoppola, con uno spettacolo che parla di amicizia, autostima e insicurezza. Domenica 1 marzo alle 16.30, per “Fame Di Cose Buone”, va in scena “Più brutto di così”, di Teatro al Quadrato. Lo spettacolo, dedicato ai bambini dai 4 anni, con Claudio Mariotti e Maria Giulia Campioli, per la regia di Maria Giulia Campioli, analizza il rapporto tra etica ed estetica, tra bello e brutto, tra buono e cattivo.

Più-brutto-di-così-1Lui è brutto e questo lo ha reso timido. Ha scelto di non aprirsi al mondo per paura di esserne ferito. Vive salvando insetti, quelli che nessuno vuole in casa, che tutti voglio schiacciare. Li salva e li porta in un posto sicuro. Lo considera un lavoro a sua immagine. Lei invece è bella e solare, sorride al mondo ed il mondo le sorride. Lui e Lei sono vicini di casa. Lui l’ammira, ma Lei non sa nemmeno che esiste. Non lo sa perché Lui si nasconde sempre. Ha paura di essere rifiutato. Si sente brutto, mentre Lei è troppo bella, troppo buona, troppo… è troppo per Lui e basta. Si limita ad ascoltarla, seguirla, sognarla, stando però ben attento a non farsi mai vedere. Giorno dopo giorno, ammiratore anonimo, invisibile. Ha sempre fatto in modo di non incrociarla mai, neanche per sbaglio. Poi un giorno l’imprevisto: un attimo di distrazione, uno starnuto, due sguardi che si incrociano e tutto cambia…

Chiudersi in sé stessi non è mai la soluzione. Mettersi davanti ad uno specchio a guardare
e riguardare i propri difetti, non ci aiuta ad eliminarli. Riesce tutt’al più ad accrescerli.
Rompere i confini e mescolarsi con gli altri è l’unica soluzione. Scoprirsi uguali nella diversità, questo il messaggio che Teatro al Quadrato trasmetterà al pubblico con questa sua
produzione.

Teatro al Quadrato nasce nel 2009 a Tarcento da un percorso condiviso di formazione e ricerca. Attori, tecnici e artisti figurativi che si sono incontrati, riconosciuti sognatori, e uniti per fare teatro. Gran parte delle sue attività è dedicata alla promozione e conduzione di progetti teatrali rivolti ai ragazzi: spettacoli, laboratori, rassegne, letture. “Parlare ai giovani è una necessità ed uno stimolo. A volte un fallimento. In tante occasioni una piacevole sorpresa. Sono i cittadini di oggi e di domani; a loro si deve trasmettere tutta la passione che anima il teatro, la sua capacità di comunicare contenuti ed emozioni a dispetto di qualunque moda del momento”.

Lo spettacolo rientra nel programma del progetto di gestione e rilancio del teatro “Fame Di
Cose Buone” finanziato dalle Regione, che vede come capofila l’Associazione Molino
Rosenkranz, in collaborazione con il Comune di Zoppola e altre realtà del territorio. Costo ingresso Più Brutto di Così – €5,00 I posti a sedere non sono numerati.

Condividi questo articolo!