Le tasse, il cittadino, lo Stato Ripartito Tributi di Lealtà

14 Maggio 2020

UDINE. È ripartito da qualche giorno in modalità digitale per la scuola media Manzoni il progetto educativo “Tributi di Lealtà – Stay live to be alive” promosso dall’associazione Diritti a Prescindere – Dap e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Udine e durerà fino a giugno con lo scopo di aiutare gli studenti a prendere confidenza con il mondo della fiscalità, e chiarire il ruolo del commercialista nella società con l’ulteriore intento di creare occasioni di socialità in questo momento di distanziamento fisico.

“Tributi di Lealtà – Stay live to be alive” è un progetto ideato dall’associazione di promozione sociale Dap Diritti a Prescindere insieme all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Udine. I commercialisti sono scesi in campo assumendo il ruolo di educatori civici, con l’obiettivo di far comprendere ai contribuenti di domani l’importanza dei servizi pubblici grazie al pagamento delle tasse. Il progetto ha l’obiettivo di far capire agli studenti delle scuole medie il concetto di legalità, lealtà fiscale e senso civico. Per facilitare l’apprendimento di temi complessi, è stato elaborato uno strumento facilmente accessibile: una mappa interattiva dei servizi collettivi, in grado di stimolare negli studenti la riflessione e l’elaborazione dei concetti di legalità, solidarietà e del ruolo centrale dello Stato e dell’Europa.

“Riavviare in digitale il progetto in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Udine – evidenzia Raffaella Cavallo presidente di Diritti a prescindere – è una sfida importante: nonostante tutta la complessità del momento, abbiamo ritarato le attività, adattandole a un format digitale utilizzando la piattaforma Teams che i ragazzi già usano per la Didattica a Distanza. Nel nostro laboratorio virtuale ci troveremo insieme per affrontare i temi individuati nel progetto ma in modo diverso: lavoreremo insieme a Nicoletta Oscuro e Klaus Martini (attori ed esperti nel lavoro con i ragazzi) in piccoli gruppi per ritrovarci alla fine tutti insieme per condividere il percorso. Dato che non possiamo pensare di realizzare una rappresentazione teatrale, come nel programma originario, abbiamo immaginato di produrre un podcast, che meglio si adatti alle esigenze di questo momento. Raccoglieremo i pensieri dei ragazzi che potranno dare una loro lettura di come sia possibile immaginare scenari nuovi e migliori in cui legalità e lealtà fiscale diventino valori ancor più condivisi”.

“Si tratta di una bella sfida quella di dimostrare agli studenti, solo attraverso il digitale, l’importanza dei servizi erogati dallo Stato grazie al pagamento delle tasse – dichiara Alberto Maria Camilotti presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Udine – dall’istruzione all’assistenza sanitaria, dalla sicurezza ai trasporti, in un percorso interattivo per spiegare come i servizi pubblici, di cui anche i ragazzi usufruiscono, funzionano grazie al “salvadanaio” dello Stato, a cui è giusto contribuire e che va speso nel miglior modo possibile per il bene dell’intera collettività. Soprattutto in momenti come quello che stiamo vivendo dove è essenziale uno Stato che funzioni con efficienza e rapidità per sostenere famiglie, imprese, professionisti, cosa che, purtroppo, sta andando molto a rilento”.

“La ripresa del progetto – osserva Paolo De Nardo dirigente scolastico IC III Udine – diventa ancora più significativa in questa fase. La sospensione del servizio scolastico in presenza ha reso immediatamente comprensibile l’importanza della scuola per la crescita degli alunni e delle alunne. L’istituto si è adoperato per mettere tutti nelle condizioni di seguire la didattica a distanza assegnando in comodato gratuito più di cinquanta dispositivi digitali, e questo attraverso i finanziamenti che lo Stato ha messo immediatamente a disposizione. E’ una dimostrazione pratica di come la fedeltà fiscale si traduca in vantaggi per i singoli e per la collettività. La proposta quindi sarà anche una riflessione a partire dall’esperienza concreta e un modo per affrontare consapevolmente questo tempo”.

Gli appuntamenti proseguiranno fino a venerdì 22 maggio, per lasciare il posto poi a incontri corali che occuperanno l’ultima settimana di maggio. La prima di giugno si concluderà il laboratorio con la presentazione dell’output del percorso, costituito dal podcast Tributi di Lealtà, che verrà condiviso sul portale e sulla pagina Facebook dell’Istituto Comprensivo. Il progetto prosegue anche grazie al sostegno di Banca Ter e del Comune di Udine.

Condividi questo articolo!