Le “fi’urelle” a Folkest

5 Luglio 2014

Due appuntamenti sabato 5 luglio con i concerti di Folkest 2014 ad Aviano e Cassacco. Ad Aviano (Parco Palazzina Ferro) concerti di: Capitano Tutte a Noi (Italia) e Domenico Castaldo e Figurelle Orkestar (Italia).

Capitano Tutte A Noi nascono nel febbraio 2013 all’interno di un percorso educativo rivolto a persone adulte seguite dal Dipartimento di salute mentale di Pordenone. Il nome della band, che suona rigorosamente in acustico, va letto con tutte le sfumature positive del caso. Un progetto che ha dentro di sé una mission ben precisa volta all’integrazione sociale, in piena sintonia con Franco Basaglia e la Legge 180 che nel 1978 abolì i manicomi. La serata nasce dalla lunga collaborazione fra Folkest e Coop. Itaca e che in questa edizione del festival si presenta ancora particolarmente attiva e ricca di fermenti di grande spessore sociale.

Domenico Castaldo e Figurelle OrkestarA seguire Domenico Castaldo e Figurelle Orkestar: le fi’urelle in dialetto napoletano rappresentano le immagini dei calciatori e quelle dei santi. Il concerto è formato da una serie di Figurelle canore, musicali, teatrali: personaggi, paesaggi, parole e musica che si supportano, s’inseguono, si abbracciano tra canzone d’autore e musica popolare. Castaldo (che è l’autore di tutti i testi) e il gruppo le incarnano e rendono le fi’urelle animate, vive, senzienti e rispondenti. L’ensemble non è solo musicale: ci sono attori che cantano e fanno gli strumenti e suonatori che vivono le storie di ogni fi’urella

A Cassacco (area festeggiamenti), concerto dei Mlin (Slovenia). La tamburiza è uno strumento a plettro a manico lungo, nata dalla commistione tra le bailamme e i bouzouki dell’area balcanica con i mandolini dell’area italiana. Sulla falsariga delle orchestre mandolinistiche ottocentesche è nato uno stile esecutivo originale e di grande successo particolarmente in Croazia, ma presente anche in Serbia e in Slovenia. Un eccellente quintetto che propone musica di grande impatto e canta in polifonia.

Due importanti appuntamenti che, come tutto Folkest, sono resi possibili grazie al contributo della Regione e del Comune di Spilimbergo, della Fondazione CRUP, sotto l’alto patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Ministero della Cultura della Slovenia, dell’Unesco e delle province di Udine e Pordenone e di sponsor, come Generali, Eurotech, Vini di Castelcosa e FriulPromo.

INGRESSO LIBERO

Domenica 6 luglio alle 21,15 a Palmanova (piazza Grande), concerto di Daramad (Italia).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!