Le donne e l’età, tema di Vecchia sarai tu! (Sedegliano)

18 Novembre 2015

SEDEGLIANO. In compagnia di Giuliana Musso e Marta Cuscunà ha aperto qualche giorno fa alcune stagioni teatrali del circuito ERT con Wonder Woman. Antonella Questa ritorna in regione venerdì 20 novembre con Vecchia sarai tu!, monologo scritto a quattro mani con Francesco Brandi che ne cura anche la regia. Lo spettacolo alza il sipario sul cartellone del Teatro Plinio Clabassi di Sedegliano, realizzato da ERT e amministrazione comunale, e andrà in scena alle ore 20.45.

questa antonellaUna signora di ottant’anni si ritrova in ospizio contro la propria volontà. Una caduta, qualche giorno in ospedale, il figlio lontano, una nuora avida, la nipote che non ha mai tempo, quindi la soluzione migliore per tutti è la casa di riposo. Per tutti tranne che per lei. Come tornare allora a casa, davanti al suo mare, per ritrovare le amiche di sempre con cui fare quattro chiacchiere il pomeriggio e finire la vita dove l’ha sempre vissuta? Scappare è l’unica soluzione, costi quel che costi.

Vecchia sarai tu! è un viaggio alla scoperta di come oggi tre donne vivono la loro età e l’avanzare inesorabile del tempo: chi si rifiuta di invecchiare per sentirsi ancora “giovane”, chi da vecchia subisce la tirannia dell’ “invecchiare bene” e chi giovane lo è davvero, ma si sente già vecchia! Le donne, la loro età e l’invecchiamento al quale non hanno ancora diritto: Vecchia sarai tu! è uno spettacolo comico per esorcizzare la paura di invecchiare e per ricordare che il tempo passa per tutti.

Antonella Questa, dopo anni tra teatro di prosa, ricerca e cabaret, passando per la TV con Serena Dandini, crea nel 2005 la propria compagnia: LaQ-Prod per portare in scena le storie che la appassionano, con temi a volte scomodi, usando il linguaggio comico che la contraddistingue da sempre e sperimentando un nuovo uso del corpo in scena. Con Stasera ovulo – sul delicato tema della sterilità femminile e della fecondazione assistita – vince il Premio Calandra 2009 sia come Migliore Spettacolo sia come Migliore Interprete. Vecchia sarai tu! vince i premi Museo Cervi 2012 – Teatro della Memoria e il Premio Calandra 2012 come Migliore Spettacolo, Migliore Interprete e Migliore Regia. Nell’ultimo lavoro, Svergognata, affronta il tema della schiavitù dell’immagine e della desiderabilità sociale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!