L’arte profuma la vita

23 Settembre 2013

UDINE. Martedì 24 settembre alle 17.30 nel salone del Consiglio di Palazzo Belgrado, sede della Provincia di Udine in piazza Patriarcato n. 3, sarà presentato il libro di Licio Damiani “Le belle stagioni” (Campanotto Editore). Lo faranno Gabriella Bucco, storica dell’arte e Alessio Alessandrini, scrittore. Interverrà l’Assessore Provinciale alla Cultura Francesca Musto.

In questa seconda raccolta di recensioni di mostre pubblicate originariamente da Licio Damiani su quotidiani e riviste e di appunti rivisitati e riscritti, sono state messe in scena letture dell’espressione artistica in ambientazioni “reali”, inserendo lampi di vita, paesaggi, situazioni emotive. E invece di comporre, come nel primo volume Le immagini ritrovate, una personale storia dell’arte attraverso una progressione cronologica, la narrazione si sofferma sulla concretezza delle tappe di un viaggio autobiografico, compiuto in anni recenti, ricco di fascino e di spirituali sorprese. E ciò nella considerazione che l’arte non possa essere sottoposta soltanto ad analisi critiche, a considerazioni e a speculazioni storico-scientifiche, ma offra anche l’occasione di dilatare esperienze esistenziali, dare in un certo senso “profumo” ai giorni gioiosi e anche tristi di personali cronache quotidiane. Intrecciata al vissuto l’arte compone affascinanti avventure dell’anima, le colloca fra i nostri sogni, fra i nostri miti.

In tale prospettiva è stata anche compiuta la scelta delle foto, prendendo in considerazione alcune tra le opere che, al di là del loro valore oggettivo, sollecitando nell’autore particolari suggestioni sono in grado di muovere quelle “intermittenze del cuore” di cui scriveva Proust.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!