La tradizione corale sarda rivive all’Estate in città

26 Giugno 2015

coro su cindaghePORDENONE. Sabato 27 giugno, L’Estate in Città di Pordenone ospita alle 18.30 nel Convento di san Francesco, il coro sardo Su condaghe, in provincia per un gemellaggio di cori grazie al Gruppo Corale Gialuth, con cui si esibiranno domenica alle 21 a Roveredo in Piano (Largo Indri). Il repertorio del gruppo corale, proveniente da Bonacardo in provincia di Oristano, è frutto di un grande lavoro di ricerca e di studio su poeti e scrittori sardi e sulla riscoperta di melodie, sacre e profane, ancora racchiuse nella memoria di pochi eletti. Memorie storiche, ma anche nenie e filastrocche, canti della passione di Cristo, canti di taverna: tutti tramandati oralmente. Diretto dal maestro Gianni Puddu, il coro maschile a 4 voci, si esibisce in tutta Italia e all’estero. A Pordenone propongono un programma di brani popolari (tra cui le ninna nanne di Antoni Istene e Peppino Mereu) e due brani sacri: Deus ti salvet Maria e Su cantidu. Ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!