La postura del chitarrista

19 Gennaio 2014

UDINE. Lunedì prossimo, 20 gennaio alle ore 18.00 nella sala Vivaldi del Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine, vedrà il suo coronamento un lungo percorso di ricerca riguardante la biomeccanica posturale del chitarrista, progetto presentato congiuntamente dal Conservatorio di Udine e dalla Facoltà di Medicina dell’Università di Udine, Corso di Studi in Scienze Motorie e risultato vincitore del bando emanato nell’anno 2009 dalla Regione Friuli Venezia Giulia per il finanziamento di progetti di ricerca in ambito universitario. chitarristaIntrodotto dal prof. Franco Calabretto, vicedirettore e docente del Conservatorio di Udine, e dal prof. Pietro Enrico di Prampero, ordinario di Fisiologia Umana all’Università di Udine, il tavolo dei relatori vedrà susseguirsi gli interventi degli ideatori e artefici dell’innovativo progetto didattico e scientifico, unico nel suo genere per l’approccio analitico ancor oggi di rado applicato all’ambito pedagogico musicale: interverranno il prof. Stefano Viola, titolare della cattedra di chitarra al “Tomadini”, il dott. Renzo Pozzo, ricercatore degli aspetti cinematici, dinamici e neuromuscolari della motricità all’interno del corso di laurea in Scienze Motorie dell’Università di Udine e il prof. Loris De Martin, naturopata specializzato in bioclimatologia medica e in tecniche di consapevolezza corporea per musicisti. Il chitarrista Pierluigi Clemente, studente presso il Conservatorio di Udine, dedicherà un intervento musicale a pagine di Johann Kaspar Mertz.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!