La mostra di Mirò si allarga a tutti con eventi collaterali

4 Dicembre 2015

CODROIPO. “Lavoro molto con le dita: sento il bisogno di essere immerso nella realtà fisica … del colore. Bisogna che sia sporco dalla testa ai piedi”. Proprio come i bambini! Così Joan Mirò, il grande artista catalano di cui è in corso la mostra a Villa Manin di Passariano, descriveva la sua arte che, infatti, è particolarmente adatta alla sensibilità dei più piccoli, protagonisti del primo degli incontri collaterali alla mostra che sono una tradizione dei grandi eventi in villa e che anche stavolta si ripeteranno a partire dal 6 dicembre. Questa affinità, tra l’opera di Mirò e i bambini, si riscontra quotidianamente durante le visite e i laboratori didattici organizzati nella sede espositiva, dove numerose scolaresche in visita mettono alla prova la loro creatività con forme e colori. Si inizia allora, alle 17 di domenica 6 dicembre “Con gli occhi di Miró” una presentazione dell’albo illustrato di Paola Franceschini, edizione Artebambini. Un libro che diventa spettacolo, video, laboratorio, gioco e racconta, in modo originale e accattivante, la vita straordinaria di Miró. Sarà il simpatico personaggio di nome Erri a condurre i partecipanti in questa avventura, un incontro che servirà anche per scoprire quali sono i metodi più innovativi per parlare d’arte ai bambini. All’incontro interverranno Mauro Speraggi e Paola Ciarcià, di edizione Artebambini, Paola Franceschini, autrice e illustratrice. Condurrà la serata Augusta Eniti, esperta di didattica dell’arte. Durante l’incontro sarà presentata la videolettura del libro a cura di Marco Dallari.

L’incontro successivo sarà una proiezione: Miró. Theatre of dreams, sabato 12 e domenica 13 dicembre 2015 ore 17. Roland Penrose – poeta, scrittore, pittore inglese vicino al movimento surrealista e autore anche di una importante biografia di Pablo Picasso – incontra Joan Miró mentre lavora nel suo studio di Palma di Maiorca. Sabato 19 e domenica 20 dicembre 2015 alle 17 sarà la volta di “Miró, la metamorfosi delle forme”, un film che si apre sulle immagini di Miró intervistato negli anni Ottanta a Palma di Maiorca, l’isola materna dove si era trasferito fin dal 1956. Martedi 29 dicembre 2015 sempre alle 17, Animazioni&Visual art Piccolo Festival dell’Animazione presentano un programma speciale con cortometraggi animati che si richiamano a pittori e movimenti dell’avanguardia storica. Sabato 9 e domenica 10 gennaio 2016 saranno proiettati tre brevi film realizzati da Clovis Prevost con la collaborazione di Carlos Santos per la celebre Galleria Maeght. Sabato 16 e domenica 17 gennaio 2016: “Joan Miró: The Ladder of Escape”, biografia filmata su Joan Miró prodotta dalla National Gallery of Arts di Washington. Sabato 23 e domenica 24 gennaio, “Miró. Theatre of dreams e domenica 31 gennaio “Ritorno alle radici. Miró e Mallorca”, conversazione con Maria Luisa Lax studiosa dell’arte e già direttrice della Fondazione Pilar y Joan Mirò condotta da Marco Minuz.

Condividi questo articolo!