La magia del Cinema

16 Agosto 2012

PORDENONE. Venerdì 17 agosto alle 17 è l’ora delle storia di Matilda, all’Estate in Città: letture per bambini dai 0 ai 6 anni e i loro genitori. Appuntamento in Biblioteca Civica.

Il Cinema sotto le stelle porta le straordinarie avventure di Hugo Cabret sul suo schermo di piazza Calderari, alle 21. Martin Scorsese, grande amante del cinema, omaggia la settima arte calando un ragazzino nei territori dello stupore e del magnifico facendogli incontrare George Méliès e le sue meravigliose invenzioni, come aveva fatto il Cinema sotto le stelle riproponendo Le Voyage dans la lune nella serata di apertura di questa edizione. L’incetta di nomination all’Oscar – di cui ha portato a casa quelli assegnati alle splendide scenografie dei “nostri” Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, alla fotografia, al montaggio e missaggio sonoro e effetti speciali – e il cast capeggiato da uno straordinario Ben Kingsley e da Jude Law rassicurano sulla riuscita dell’ultima scommessa del maestro, che segna un punto di svolta nella sua poetica. Man mano che si dipana la vicenda del ragazzo e del suo rapporto con il misterioso anziano George (il sempre efficace Ben Kingsley), si comprende che Hugo Cabret è una riflessione poetica e appassionata sulla storia del cinema, sulla magia della creazione artistica, sul potere dell’immaginazione e sulla forza della visione. Vedere i primi film dei fratelli Lumière o le prime invenzioni di Méliès riportati sul grande schermo con questa maestria diventa un’esperienza che fonde passato e presente ed esplicita con totale poesia la potenza evocativa del Cinema. L’amore che Scorsese ha messo in questo suo bizzarro e sfavillante lavoro è tangibile: omaggio cinefilo al passato, visione di cinema articolata, discorso su dove sta andando e insieme dove è nata la nostra amatissima Settima Arte, che rende impossibile non emozionarsi. Ingresso libero, previo ritiro del biglietto a partire dalle 20.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!