Interpretare l’opera lirica Masterclass al Tartini

24 Gennaio 2016

TRIESTE. Sono il soprano Daniela Mazzucato e il tenore Max-René Cosotti i docenti d’eccezione della master class che il Dipartimento di Canto, Coralità e Teatro musicale del Conservatorio Tartini organizza sul tema “Aspetti scenici e interpretativi nell’opera lirica”, con lezioni in programma da martedì 26 a giovedì 28 gennaio, nella Sala Tartini (via Ghega 12) dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Venerdì 29 gennaio nell’Aula Magna del Conservatorio si terrà, alle 18, il Concerto conclusivo dei partecipanti. Sono 11 gli allievi che prenderanno parte alla master class, tutti iscritti ai Corsi superiori di Canto, provenienti da Italia, Slovenia, Germania, Bulgaria, Russia e Cina.

Mazzuccato CosottiPer tale occasione il Tartini ha voluto dare una straordinaria opportunità agli uditori interni ed esterni che potranno assistere liberamente alla master class, in cui Daniela Mazzucato e Max René Cosotti agiranno insieme nell’insegnamento e impartiranno agli allievi le loro indicazioni tecniche, sceniche e interpretative del programma proposto. I partecipanti eseguiranno, anche in forma scenica, arie e duetti del grande repertorio lirico da Gluck a Mozart, Bellini, Verdi, Délibes, Catalani, Zandonai, Puccini e Wolf Ferrari.

Artista dalle duttili caratteristiche vocali e dal versatile temperamento teatrale, Daniela Mazzucato vanta un repertorio che spazia dal barocco (Händel, Cesti, Scarlatti, Cavalli), all’opera di Mozart e Donizetti, dalla musica contemporanea al Musical, dall’Operetta alla canzone d’autore, fino alle esperienze nel teatro drammatico. Veneziana di nascita, ha compiuto gli studi di canto al Conservatorio «B. Marcello» di Venezia, debuttando a soli diciannove anni nel ruolo di Gilda in Rigoletto al Teatro La Fenice. Il successivo debutto al Teatro alla Scala come Susanna nelle Nozze di Figaro e nell’Amore delle tre melarance di Prokof’ev, con la direzione di Claudio Abbado e la regìa di Giorgio Strehler, ha dato inizio ad una carriera che l’ha portata nei più prestigiosi teatri e sale da concerto in Italia e all’estero.

Max René Cosotti, interprete apprezzato anche per le spiccate doti sceniche, spazia da Rossini a Verdi, Puccini, Offenbach, Čajkovskij, Strauss. Tenore lirico-leggero di squisita linea stilistica, ha arricchito il proprio ampio repertorio partendo dal belcantismo del sette e ottocento ed affermandosi come uno dei più eleganti ed intelligenti tenori in campo internazionale. Con Daniela Mazzucato forma da molti anni – nella vita e nell’attività professionale – una coppia famosa. Il tenore piemontese è uno dei più raffinati interpreti del repertorio lirico leggero italiano e francese ed è stato uno dei più acclamati protagonisti delle migliori stagioni inglesi al Festival di Glyndebourne (memorabile la sua partecipazione al Falstaff diretto da Georg Solti).

Condividi questo articolo!