Integrazione e bilinguismo

7 Maggio 2015

UDINE. I.BI.S. (Integrazione e Bilinguismo con Successo) è un percorso educativo, elaborato dall’associazione Polonik, sodalizio di promozione sociale che aggrega i polacchi residenti in Friuli-V.G. e che si propone di sviluppare le relazioni tra la comunità regionale e la Polonia e più in generale di promuovere la cultura polacca e il confronto tra questa e le altre espressioni culturali del territorio. L’iniziativa, realizzata con il sostegno della Regione e con il patrocinio dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane) e dei Comuni di Udine e di Martignacco, si propone di valorizzare la diversità linguistica, nelle sue diverse dimensioni, tra identità, dialogo interculturale, comunicazione e opportunità educativa, formativi, civica, economica e sociale.
La sua prima fase, articolata in una serie di incontri formativi dedicati all’educazione bi- e plurilingue, è stata avviata lo scorso 7 marzo prosegue sino fine maggio.

Dopo l’incontro dello scorso 11 aprile, curato dal ricercatore e giornalista Marco Stolfo, dedicato alle tre dimensioni del plurilinguismo (come valore, come diritto e come risorsa), sabato 9 maggio alle 16, alla Fondazione Collegio della Provvidenza, in via Scrosoppi 2 a Udine, Massimiliano Godeassi condurrà una lezione-conferenza dal titolo «Linguaggio del corpo in una società plurilingue e pluriculturale». Il 23 maggio ci sarà l’ultimo appuntamento, a cura dello stesso Godeassi e di Siria Rizzi, in cui si affronterà il tema del bi-plurilinguismo e della trasmissione dei valori culturali.

Il corso ha raccolto sinora una cinquantina di adesioni, ma è ancora possibile iscriversi, sempre gratuitamente, per le rimanenti tre lezioni. Il progetto proseguirà dopo l’estate con una serie di altri momenti ludici, formativi e aggregativi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!