Inno alla gioia di vivere

18 Gennaio 2014

ode alla vita_2SAN DANIELE. Uno spettacolo incantevole, che senza parole riesce a raccontare l’amore e la vita, facendo commuovere e sorridere. Ospite dell’Ente Regionale Teatrale, arriva in Friuli per una lunga tournée lo spettacolo “Ode alla vita” della giovane compagnia Rodisio di Parma, molto apprezzato da pubblico e critica sia in Italia sia all’estero (è di pochi giorni fa il successo in Francia al Festival Ré-Génération di Lione). Dedicato ai bambini dai 3 anni in su, lo spettacolo andrà in scena domenica 19 gennaio a San Daniele del Friuli (ore 16, Auditorium Alla Fratta) nell’ambito della rassegna per le famiglie Piccolipalchi dell’ERT e proseguirà poi per tutta la prossima settimana con repliche dedicate alle scuole dell’infanzia: lunedì 20 gennaio a San Giorgio della Richinvelda, martedì 21 a Faedis, mercoledì 22 a San Vito al Tagliamento, giovedì 23 ad Artegna e infine, venerdì 24, a Maniago con una doppia rappresentazione. Lo spettacolo è un omaggio ai bambini e alla loro forza di immaginazione, un inno alla gioia di vivere e alla follia dell’arte, in ogni tempo della vita. Intenso, espressivo e ricco d’invenzioni, “Ode alla vita” è interpretato da Manuela Capece e Davide Doro – anche autori del testo – ed è il frutto di una collaborazione internazionale che ha coinvolto anche l’Unicorn Theatre di Londra e l’Espace600 di Grenoble. In scena un vecchio e una vecchia raccontano la loro vita, senza parole. Hanno una meravigliosa piccola avventura da raccontare, fatta di storie di ogni giorno, di oggetti e gesti imprevedibili e a volte irriverenti. Camminando a piccoli e faticosi passi allestiscono uno spazio che è la loro casa, il loro mondo, sempre aperto allo stupore, alla novità e a chi sa ancora ridere, ballare e innamorarsi. ode alla vita_6Nata nel 2005, la compagnia Rodisio mette in scena spettacoli che attingono alla quotidianità, per farne emergere gli aspetti più sorprendenti e per parlare, con ironia, leggerezza e sensibilità, delle nevrosi e delle contraddizioni della contemporaneità. Il suo percorso di ricerca attinge a workshop e laboratori di formazione con adulti e bambini, in Italia e all’estero, e sfocia in una poetica e in un linguaggio scenico fresco e originale, simbolico e al tempo stesso emotivamente coinvolgente. I suoi spettacoli sono stati tradotti in 8 lingue e la compagnia ha portato il proprio lavoro in tutta Europa e in Giappone, Stati Uniti, Canada, Corea del Sud e Taiwan. Per maggiori informazioni: t. 0432.224211/14, info@ertfvg.it.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!