Ingenua che sogna il cinema

21 Novembre 2013

PORCIA. Sarà “L’Attrice”, monologo brillante con Clelia Delponte su testo e regia di Silvia Lorusso venerdì 22 novembre (ore 20.45 Auditorium Scuole Medie con ingresso libero) ad aprire l’Autunno a Teatro della Città di Porcia a cura dell’Assessorato alla Cultura. Protagonista delle spettacolo è una giovane di provincia, che negli anni 50-60 si innamora del mondo del cinema e, complici le riviste acquistate all’edicola del paese (Tempo, Epoca, Intimità…) sogna di poter diventare una diva. La pièce, pur dal finale amaro, si mantiene lieve e scorre vivace per circa un’ora animata da canzoni e balli dell’epoca.

Clelia Delponte l'attrice_foto marcello Anzil 4A rendere ancora più gustosa l’interpretazione di Clelia Delponte, sola in scena a rappresentare l’animo di una giovane ingenua e sognatrice, ma anche un po’ sprovveduta, saranno anche alcune battute dialettali nella parlata locale, ma anche in toscano e romanesco. La messa in scena, molto curata, dall’abito, all’acconciatura, agli oggetti, alle scenografie, ricreerà magicamente le atmosfere di quegli anni, facendo fare al pubblico un vero e proprio tuffo nel passato. Dietro le deliziose atmosfere vintage, si nascondono però interrogativi molto attuali: fino a che punto siamo pronti ad arrivare per realizzare un successo effimero? Quante delusioni e compromessi devono o sono disposte ad accettare le ragazze di oggi per inseguire il miraggio della celebrità? E ne vale davvero le pena?

La rassegna proseguirà con “C come Colombo” della Compagnia Passe-Partout il 30 novembre e si concluderà il 5 dicembre con un concerto gospel.

La foto è di Marcello Anzil.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!