Indimenticabile Rino Gaetano

3 Dicembre 2014

CERVIGNANO. Secondo appuntamento della stagione musicale del Teatro Pasolini, curata dall’Associazione Euritmica, che si conferma un contenitore musicale variegato, attento a quando di più interessante si muova sulla scena, in un cartellone che da sempre coniuga qualità e innovazione. Dopo l’energico quartetto di Enzo Favata approda al Pasolini – venerdì 5 dicembre alle 21 – la Rino Gaetano Band, voluta e gestita scrupolosamente dalla sorella del cantautore Anna, e che riporta sulle scene gli indimenticabili “cavalli di battaglia” del repertorio di questo artista “fuori dagli schemi” e sempre straordinariamente attuale, da Nuntereggae più, a Aida, Gianna, Mio fratello è figlio unico.

Rino-Gaetano-1La Rino Gaetano Band dà vita a un eccezionale spettacolo memorial per ripercorrere le tappe più importanti della breve ma intensa carriera di un artista già diventato mito collettivo. Rino Gaetano è stato protagonista di una parabola artistica brevissima quanto indelebile, che lo vide ragazzo di Calabria trapiantato a Roma e frequentatore di quegli ambienti vivi e creativi che hanno avuto il pregio di smuovere dal di dentro i perbenismi ipocriti e le ritualità del mondo della canzonetta melodica nazionale degli anni ‘70. Un viaggio artistico e di vita tragicamente spezzato dall’incidente d’auto nel quale Rino Gaetano perse la vita giovanissimo.

È di questi giorni anche un’iniziativa discografica che non mancherà di suscitare interesse e curiosità. La Sony, infatti, celebra i 40 anni dell’uscita del primo Long Playing di Rino con il doppio album Solo con io, uscito nei negozi a fine ottobre. Il primo cd è una raccolta dei suoi grandi successi (oltre ad alcuni brani meno noti al grande pubblico come Fabbricando case, Sandro trasportando e la title track Solo con io). Il secondo disco è un tribute album con diciotto canzoni di Gaetano reinterpretate da artisti che sono legati alla sua figura. Gianluca Grignani duetta virtualmente con Rino in Mio fratello è figlio unico, Luca Carboni tira fuori la sua anima rock in E io ci sto, mentre Alessandro greyVision, nipote di Gaetano e voce della Rino Gaetano Band, interpreta insieme a Diana Tejera Supponiamo un amore.

I biglietti per il concerto (intero € 15,00 ridotto € 12,00) sono disponibili alla biglietteria del Teatro Pasolini a Cervignano (tel. 0431.370273) e online sul sito www.euritmica.it.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!