In marcia con la comicità

17 Agosto 2012

Gene Gnocchi

PORDENONE. Sabato 18 agosto è il giorno di una delle novità dell’Estate in Città del Comune di Pordenone: “Smile in Town”, il festival dell’improvvisazione creativa applicata alla comicità ideato dall’Agenzia Turismo FVG, che farà la sua prima tappa a Pordenone, grazie alla collaborazione del Consorzio Pordenone Turismo: protagonisti saranno comici famosi, del calibro di Gene Gnocchi,  gruppi di cabaret, prestigiatori e fantasisti, che daranno vita alle loro performance nelle vie del centro storico, facendo tappa nei luoghi più belli e suggestivi

Furlan & Maxxino

Andro Merku

della città. Gli artisti saranno accompagnati dalla street-band Magicaboola (una fra le migliori marchin’ band a livello europeo in grado di unire l’effervescenza delle marchin’ band di New Orleans alla tradizione delle bande folkloristiche italiane mischiando funk, jazz, blues e musica popolare) e dalla frizzante coppia di presentatori Andro Merkù e Silva Baldo. Si parte alle 19 da piazza Risorgimento dove la street-band darà avvio alla maratona verso viale Trieste per raggiungere il chiostro della Biblioteca, dove si esibiranno i triestini Furian & Maxino (l’uno imitatore cabarettista showman, l’altro autore, arrangiatore e musicista). Il corteo festante proseguirà per piazza XX Settembre, piazza Cavour, corso Vittorio Emanuele II, via del Mercato, via della Motta e via San Francesco, dove nel quattrocentesco chiostro toccherà a Rocco Barbaro (noto e apprezzato comico con importanti partecipazioni televisive a partire da Zelig) interagire col pubblico. E di nuovo via, lungo Corso Vittorio fino a piazza San Marco, dove sarà la volta del celebre Gene Gnocchi (ironico e istrionico, è uno dei comici più surreali del panorama italiano tra non sense e graffianti osservazioni della società), che passerà poi il testimone ad Alessandro Politi (Grande Mago Scozzese originale, con tanto di kilt, cornamusa, musiche e balletti) per concludere la serata in piazza XX Settembre con il Gran Finale che vedrà

Rocco Barbaro

coinvolti tutti gli artisti. L’obiettivo dell’evento è quello di valorizzare la struttura urbana e dare ai visitatori una suggestione paesaggistica, storica e architettonica delle città. Il tutto divertendo il pubblico in maniera non stereotipata, facendo conoscere o riscoprire i centri cittadini sia da un punto di vista architettonico, sia commerciale.

Nel Parco di San Valentino alle 21 il ciclo Fresco Teatro d’Agosto per l’Estate in Città a cura della Fita si conclude con Taxi a due piazze di Ray Cooney con la Compagnia arte Povera e la regia di Francesco Boschiero. Una commedia dove la comicità non è fine a sé stessa ma diventa il veicolo, vivace e divertente, di un messaggio; messaggio attraverso il quale si mettono in evidenza, pur se tra un frizzo ed un lazzo, i difetti e le contraddizioni della società. Sostenuta da un ritmo incalzante,

Silvia Baldo

“Taxi a due piazze” è la classica commedia degli equivoci nella quale i personaggi, il marito due volte marito, l’amico/fattore, la moglie/monaca, la moglie/travestito, il poliziotto/pervertito, si ritrovano, chi dolosamente, chi per necessità, chi senza consapevolezza, a rivestire più ruoli per cercare di affermare ognuno la propria, comoda, verità. In un ambiente speculare, due situazioni distinte si contrappongono l’una all’altra quasi confondendosi e creando un unicum indistinto che accentua la sensazione di doppiezza che attraversa tutta l’opera. Tutti i personaggi, come animati da un orologio magico, reggono perfettamente i tempi indiavolati della rappresentazione, in cui è quasi impossibile riprendere fiato tra una risata e l’altra; tante sono le battute fulminanti, tante sono le gag visive che prepotentemente bussano alle varie porte, tanto rapidamente si complica il castello di bugie innalzato dai protagonisti. Il biglietto costa 3,50 euro; l’ingresso è libero per bambini fino ai 10 anni. In caso di maltempo si va al Teatro Don Bosco.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!