Il treno di P.P. Pasolini Spettacolo al Palamostre

31 Gennaio 2016

trenoUDINE. Il 28 gennaio 1950 Pier Paolo Pasolini lasciava Casarsa e il Friuli, assieme alla madre Susanna. Meta del viaggio, Roma. Un viaggio che ha cambiato radicalmente la vita del poeta. Quel viaggio diventa ispirazione per una nuova creazione di Rita Maffei, consulente per il teatro di Mittelfest, in forma di site-specific che riflette sul cambiamento e dal suo dispositivo scenico suggerisce e rivolge allo spettatore cruciali interrogativi esistenziali. Il Treno è un’esperienza, un site-specific in 12 episodi pari alla durata del viaggio Casarsa-Roma. Quasi 5 ore da vedere come un serial, per più sere a teatro, o, tutto d’un fiato, in una maratona.

Lo spettacolo è parte integrante del progetto Viva Pasolini! prodotto dal CSS Teatro stabile di innovazione del FVG e ha debuttato con il primo episodio il 28 gennaio (repliche episodio 1 il 31 gennaio alle 20), al Teatro Palamostre, nella sala ridotto. I successivi episodi verranno presentati il 4, 5, 6 febbraio (episodi 2, 3, 4), 11, 12, 13 febbraio (episodi 5, 6, 7), 18,19, 20 febbraio (episodi 8, 9, 10), 25, 26, 27 febbraio (episodi 11, 12), 4, 5 marzo (maratona 12 episodi), spesso in associazione con altri spettacoli ospiti della stagione di Teatro Contatto 34 Tx2, per doppi spettacoli da vedere nella stessa serata.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!