Il Teatro Nuovo apre la stagione musicale con un appuntamento di prestigio

27 Ottobre 2015

UDINE. Attesa per il concerto-evento che domani, mercoledì 28 ottobre (ore 20,45), porterà sul podio del Teatro Nuovo Giovanni da Udine Yuri Temirkanov, uno dei massimi direttori d’orchestra del mondo, con la “sua” Filarmonica di San Pietroburgo. Si tratta della prima tappa della breve tournée italiana – solo tre date – che vedrà il grande Maestro nel capoluogo friulano, e quindi a Bologna e a Roma. Per la serata, programma tutto dedicato al repertorio russo di cui Yuri Temirkanov è riconosciuto come uno dei massimi interpreti: un viaggio suggestivo fra le magiche atmosfere fiabesche di Scheherazade, la celebre suite sinfonica di Nikolaj Rimskij – Korsakov ispirata ai racconti delle Mille e una notte, e la maestosa e commovente Sinfonia n. 2 di Sergej Rachmaninov.

Temirkanov_credits_Stas_LevshinIl concerto di Yuri Temirkanov e la Filarmonica di San Pietroburgo è anche il primo appuntamento della nuova stagione di musica e danza del teatro udinese, che si conferma così sempre più orientato a proposte di respiro internazionale. “Il grande maestro russo ritorna da noi dopo il magnifico concerto che tenne nel 2012 – ricorda Marco Feruglio, sovrintendente e direttore artistico musica e danza del Giovanni da Udine –. Le profondità delle sue interpretazioni e le formidabili qualità tecniche di questo musicista, in particolare la straordinaria capacità di guidare un’orchestra di oltre 100 elementi con la flessibilità e la libertà di un solista, eleggono Temirkanov nella considerazione del pubblico e della critica internazionale come uno fra i più grandi e celebrati direttori d’orchestra del nostro tempo. Questo appuntamento è insomma uno dei modi migliori con cui potevamo inaugurare la nostra nuova stagione, ma avremo anche altri grandi ospiti: i Wiener Symphoniker con Charles Dutoit, la London Symphony Orchestra e quello che viene definito il miglior coro del mondo, il Monteverdi Choir, accompagnato dagli strumenti originali dell’orchestra “English Baroque Soloists” diretti da Sir John Eliot Gardiner. Ma sono solo alcuni dei grandi protagonisti del nostro cartellone”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!