Il Settecento di Gasparo Gozzi

12 Settembre 2013

VISINALE. Continuano a Visinale di Pasiano le Serate Gozziane per ricordare il letterato Gasparo Gozzi, a trecento anni dalla nascita. Grazie a Valperto degli Azzoni Avogadro il parco della villa di famiglia, che ancora oggi domina con la sua struttura il centro di Visinale, la sera del 13 settembre sarà eccezionalmente aperto al pubblico. Dalle 20.30 vi si svolgerà il convegno «In memoria di Gasparo Gozzi». L’incontro di studio intende da un lato fare il punto a grandi linee sulle conoscenze generali che si hanno sulla vita e sulle opere dello scrittore, della sua famiglia e del suo ambiente culturale e sociale; dall’altro, proporre alcune riflessioni sulla sua personalità e presentare nuove documentazioni che sono uscite dagli archivi. Ecco gli illustri relatori che interverranno. Pier Carlo Begotti (Pasiano di Pordenone) ha portato alla luce e pubblicato numerose notizie legate a Gasparo e al Casato; Fabio Soldini (Lugano) è oggi il maggiore conoscitore dei fratelli Gozzi, di cui ha curato l’edizione delle lettere e presiede il comitato di edizione nazionale delle opere di Carlo Gozzi; Michela Dal Borgo (Archivio di Stato di Venezia) vanta una lunga esperienza di archivista, con scoperte che hanno arricchito tanta parte della storia veneta; Antonella Cendron (Treviso), lavorando per una tesi di laurea sulla famiglia comitale di Prata imparentata con i Gozzi, ha potuto rinvenire nuovi documenti sui Gozzi e i loro rapporti con l’ambiente letterario e artistico del loro tempo. Durante la serata ci sarà un ricordo della contessa Loredana Fiorio di San Cassiano Marcello, ultima discendente del ramo friulano del Casato (1923-2013) che tanto si era adoperata per la realizzazione delle Serate.

Nel frattempo sono ancora aperte le prenotazioni alla cena settecentesca a lume di candela di sabato 14 settembre alle 20.30, la quale si terrà al coperto nella sede della Pro loco Quadrifoglio alle 20.30 con portate d’epoca (curate dall’Accademia italiana della cucina e dalla stessa Pro loco) e attori della compagnia Il Teatrozzo di Pasiano in costume (costo 35 euro a persona, prenotazioni al 347 1825303 o 339 1447674, numero chiuso). Ad allietare l’evento un concerto della rassegna provinciale Musae a ingresso libero con il Sugar brass quartet dalle 20.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!