Il San Giusto ad Ariella Reggio

4 Novembre 2014

TRIESTE. E’ l’attrice triestina Ariella Reggio la vincitrice del San Giusto d’Oro 2014, il riconoscimento che dal 1967 viene conferito dai giornalisti triestini a personaggi o realtà che si sono distinti per aver dato lustro al nome di Trieste in ambito nazionale e nel mondo. L’annuncio, come da tradizione, è stato dato lunedì 3 novembre, in occasione della ricorrenza del patrono della città, a Palazzo Gopcevich, dove si è conclusa la mostra “Che storia, la Rai…”, dedicata ai 90 anni della Radio, ai 60 della Televisione e ai 50 della sede Rai del Friuli Venezia Giulia.

Nella Sala Bobi Bazlen di Palazzo Gopcevich, i vertici dell’Assostampa regionale hanno reso noto il nome della vincitrice e quello della giornalista Bianca Maria Piccinino, insignita di una targa speciale. “Per il secondo anno consecutivo – ha detto Carlo Muscatello, presidente dell’Assostampa Fvg – le giornaliste e i giornalisti triestini premiano una donna. Anzi, tenendo conto anche della targa, quest’anno ne premiamo due in una volta sola. Un modo per recuperare il tempo perduto, visto che in quasi mezzo secolo di storia il San Giusto d’Oro aveva premiato pochissime donne…”.

Nel corso dell’incontro pubblico, coordinato da Cristiano Degano, presidente dell’Ordine regionale, è stato proiettato il filmato “I volti del San Giusto d’Oro”, il video realizzato dalla struttura di programmazione della Rai regionale che ripercorre la storia di questo riconoscimento riproponendo i volti e le voci dei vincitori. La cerimonia ufficiale di consegna del premio, la statuetta opera dello scultore Tristano Alberti, è fissata per venerdì 12 dicembre alle 11 nella sala del Consiglio comunale di Trieste, alla presenza del sindaco e delle massime autorità cittadine.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!