Il pianista di buona creanza

17 Gennaio 2014

UDINE. Preziosa anticipazione della stagione 2014 dell’Accademia di studi pianistici “Antonio Ricci”: in collaborazione con i Civici Musei del Comune di Udine, la Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine e la Fondazione CRUP, sabato 18 gennaio, alle ore 17.30, con ingresso libero, nella prestigiosa cornice di Casa Cavazzini a Udine, si terrà la presentazione del nuovo libro del pianista e didatta Nino Gardi. foto 1Interverranno il sindaco di Udine Furio Honsell, il presidente della Giovanni da Udine Tarcisio Mizzau, la pianista Flavia Brunetto, il dott. Lionello D’Agostini della Fondazione Crup e naturalmente il maestro Nino Gardi e l’editore. Il libro, dal titolo “Il pianista di buona creanza”, fa seguito alle altre due fortunate pubblicazioni del maestro “La coscienza di Arturo” e “Il bianco e il nero”. Gardi, nato nel 1933 a Udine, ha studiato con Paolo Denza, Achille Longo e Giuseppe Piccioli, proseguendo poi i suoi studi al Conservatorio di Losanna con Alfred Cortot, alla Hochschule für Musik di Karlsruhe con Walter Rehberg e a Neuchâtel con Harry Datyner. Risale al 1961 il suo incontro al Mozarteum di Salisburgo con Carlo Zecchi, il quale infine è divenuto la sua più autorevole guida nel perfezionamento pianistico. Nella sua importante carriera concertistica ha suonato, tra l’altro, come solista con illustri direttori d’orchestra quali Gavazzeni, Semkov, Gracis, Temirkanov.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!