Il museo si riempie di note

13 Luglio 2015

minja marcetic_lAQUILEIA.Sarà in provincia di Udine il quarto appuntamento della 17.a edizione di “Nei Suoni dei Luoghi”, festival organizzato dall’Associazione Progetto Musica di Udine con il contributo della Regione Fvg, la sponsorizzazione delle BCC del Fvg e il sostegno della Fondazione CRUP, della Fondazione CARIGO, della Provincia di Gorizia e dei Comuni partecipanti, che si terrà mercoledì 15 luglio alle 18 ad Aquileia, al Museo Archeologico Nazionale (via Roma, 1). Una cornice insolita per l’esibizione di Minja Marčetić al flauto (nella foto), selezionata durante le audizioni del Festival, che tra le sue esperienze ne vanta una nell’Orchestra Sinfonica dell’Università di Belgrado e una nell’ensemble di flauti “Lola Klasik”. Con lei Dragana Raić (pianoforte), pianista accompagnatrice alla Facoltà di Musica dell’Università delle Arti di Belgrado, nonché vincitrice di numerosi premi in competizioni nazionali e internazionali, come il Primo Premio alla International Competition a Stresa. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili per questo concerto che proporrà un programma musicale formato, nella prima parte, dalle musiche barocche di Telemann e Bach, e una seconda parte con musiche di Poulenc, Konjović, Grgin e Dutilleux, un Novecento musicale, ma ancora legato ai canoni della musica romantica.

Nei suoni dei luoghi torna in provincia di Udine giovedì 23 luglio alle ore 21 a Villa Chiopris (Chiopris Viscone) con il concerto “Il suono delle fantasie”; dalla Croazia Tara Horvat al violino e Domagoj Gušćić al pianoforte.

Condividi questo articolo!