Il castello di pizzi e ricami

4 Giugno 2014

MORUZZO. Spazio Brazzà dal 6 all’8 giugno ospiterà, oltre alla sesta edizione del Concorso a Premi Creatività e Innovazione Cora di Brazzà rilanciato nel 2009, e altre iniziative collaterali, la prima edizione di Pizzi e Ricami al Castello, organizzata dall’Associazione omonima. Un nuovo evento in omaggio alla contessa Cora per ricordare il suo impegno profuso tra Otto-Novecento tra cui la fondazione di numerose scuole-cooperative rurali di merletto a tombolo e ricamo in Friuli Venezia Giulia, che fecero da modello a quelle che nacquero a macchia d’olio su tutto il territorio nazionale e all’estero come la Scuola d’Industrie Italiane sorta a New York per aiutare le figlie degli immigrati italiani.

L’8 settembre 1891, in occasione dell’Esposizione agricola locale di emulazione fra i contadini per le piccole industrie, Cora ideò il Premio Creatività e Innovazione. Una quindicina di giorni prima, la contessa aveva avviato l’insegnamento del merletto a tombolo ad alcune bambine, le quali realizzarono con successo un bel merletto utilizzando una sessantina di fuselli. Molte compagne ed amiche delle piccole allieve, stimolate ad apprendere la lavorazione, chiesero alla contessa di poter imparare. Entro la fine dell’autunno dello stesso anno, il numero delle giovani allieve lievitò da sei ad una quarantina.

L’iniziativa a Spazio Brazzà prevede corsi, dimostrazioni e mostre collaterali. Accanto ad alcuni reperti antichi, saranno esposti manufatti tra cui quelli destinati al fondo della collezione moderna dedicata alla contessa Cora. L’inaugurazione si terrà venerdi 6 giugno alle 17.30, mentre sabato 7 e domenica 8 giugno l’orario sarà continuato, dalle ore 10 alle 18. Entrata Libera.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!