I Solisti veneti al Palamostre

17 Aprile 2015

UDINE. Si terrà domenica 19 aprile alle 20.30, con ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili (prenotazioni a +39 0432 532330 o alla mail info@echosproject.eu), al Teatro Palamostre di Udine con ospiti I Solisti Veneti – Ensemble Vivaldi, diretto da Claudio Scimone, il primo dei due concerti finali di Echos – Echi Transfrontalieri, finanziato nell’ambito del Programma per la cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, che vede come partner l’Associazione Progetto Musica, il Kulturni dom di Nova Gorica e il Kosovelov dom di Sežana.

S. Michele del Carso 2014_lLa prima parte sarà riservata all’esibizione di una selezione di tre ensemble transfrontalieri che hanno partecipato al progetto Echos con il Duo Simon Klavžar, Marko Jugovic (marimba, vibrafono) che proporrà musiche di Reich e Živkovic, il Duo Gregor Dešman (pianoforte) e Leonardo Franz (clarinetto) con musiche di Poulenc e infine il Duo Carmen Anastasio (pianoforte) e Alja Mandič (violoncello) con musiche di Šostakovič.

Nella seconda parte, invece, le soliste Valentina Danelon (violino) e Antilena Nicolizas (pianoforte) si esibiranno, su musiche di Tartini, Mozart e de Sarasate, con i Solisti Veneti diretto da Claudio Scimone. Una formazione che ha all’attivo oltre 4.000 concerti e da sempre impegnata nella diffusione della grande musica a un pubblico sempre più vasto, soprattutto giovane. La felicità dell’incontro con il pubblico, il senso di un avvenimento che si crea, l’inconfondibilità della loro spontanea naturale concezione del concerto come privilegio bruciante e prezioso sono caratteristiche delle loro esibizioni.

Il secondo appuntamento si svolgerà, sempre a ingresso gratuito fino esaurimento dei posti, martedì 21 aprile alle 20 al Kulturni Dom di Nova Gorica dove si esibiranno i giovani musicisti di Echos e nella seconda parte i Vruja.

Musica, come linguaggio universale che abbatte ogni tipo di barriera, ma anche cultura, promozione del territorio e attenzione ai giovani. Questo è Echos, il festival musicale transfrontaliero che ha accompagnato le serate estive, a cavallo del confine italo-sloveno degli ultimi due anni (2013/2014), con la musica classica di 16 ensemble formati da giovani musicisti italiani e sloveni, creati per l’occasione durante campus di alta formazione.

Condividi questo articolo!