I piccoli del Burlo incantati dalle “streghe di Venezia”

24 Marzo 2015

TRIESTE. Due musicisti e un orso di peluche, riuniti insieme per raccontare favole, sono approdati al Burlo di Trieste e hanno accompagnato i bambini ricoverati in ospedale in un viaggio nella Venezia antica: fate, streghe, re e regine, draghi, orchi e bambini “fior di pianta” sono stati i protagonisti della storia che ha incantato per più di un’ora i piccoli pazienti dell’ospedale materno infantile. Lo spettacolo “Le streghe di Venezia” si inserisce nell’ampio calendario del Festival Internazionale di Musica Antica Wunderkammer.

Burlo 19 marzoAppassionati di musiche e luoghi d’altri tempi, i due musicisti e ideatori del progetto, Sara Mancuso e Matteo Zenatti, ispirandosi liberamente all’opera di Philip Glass, tratta dalla favola di Beni Montresor, colorandola con sonorità di strumenti antichi e creando uno spettacolo appositamente per i bambini del Burlo. Con i suggerimenti del loro amico orso, il peluche viaggiatore, scovano musiche e storie provenienti da tempi lontani e le raccontano, con i loro strumenti – arpe, organetti, claviciteri, tamburi – con il gusto lontano dei vecchi cantastorie. Uno spettacolo per recuperare le tradizioni sonore di epoche normalmente non considerate quando si ha a che fare con bambini, e per inserirle in narrazioni di storie legate al mondo della natura e del risveglio primaverile.

Condividi questo articolo!