I migliori sono in concerto a Sesto al R., Opicina e Colugna

13 Novembre 2015

SACILE. Si preannuncia intenso il secondo weekend del Festival piano|fvg 2015, che in tre concerti tra la provincia di Pordenone, Trieste e Udine presenta i tre premiati del Concorso internazionale svoltosi a Sacile nel 2014, oggi protagonisti di una rassegna che presto valicherà i confini per spingersi fino in Istria. Dmitry Shishlin e Galina Chistiakova, Secondi Premi assoluti della Competizione (a parità di punteggio) e Andrei Ivanonou terzo classificato, si esibiranno infatti in tre distinti récital, realizzati grazie al sostegno della Regione, della Fondazione CRUP e di alcuni importanti partner istituzionali e culturali, come l’Associazione culturale slovena Tabor di Opicina, la CEI-Central European Initiative, la Fondazione Bon di Colugna di Tavagnacco.

Si comincia sabato 14 novembre alle 20.45 all’Auditorium Burovich di Sesto al Reghena con Dmitry Shishkin, musicista russo nato nel 1992 a Ulan-Ude, il cui curriculum vanta già molti riconoscimenti internazionali, tra i quali il recente sesto premio al Concorso Chopin di Varsavia, che laurea ogni cinque anni il top del concertismo mondiale dedicato al grande compositore polacco. E Chopin sarà appunto al centro di questo récital, con una selezione di pagine che il giovane virtuoso ha inciso proprio nei giorni scorsi presso la Fazioli Concert Hall di Sacile per l’etichetta spagnola KNS Classical.

Due invece gli appuntamenti in agenda domenica: alle 18 il pianista bielorusso Andrei Ivanou suonerà nella sala Prosvetni dom di Opicina a Trieste, nella data organizzata dall’Associazione Tabor per promuovere il giovane talento di questo interprete (nato a Vitebsk nel 1990), che nell’ultimo Concorso piano|fvg ha ottenuto anche il Premio Speciale CEI come miglior concorrente tra quelli provenienti dai Paesi membri della Central European Initiative. Ultimo appuntamento della giornata, la soirée in agenda alla Fondazione Bon di Colugna di Tavagnacco, dove si esibirà alle 20.45 Galina Chistiakova, ventottenne solista di Mosca, attualmente impegnata nei Corsi di perfezionamento dell’Accademia pianistica di Imola come allieva di Boris Petrushansky. Chopin e Scriabin gli autori scelti dalla concertista russa, recentemente vincitrice proprio del Premio internazionale Scriabin di Grosseto (info e biglietteria presso la Fondazione Bon www.fondazionebon.it)

I concerti di Sesto al Reghena e di Opicina sono ad ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!