I libri-inchiesta di Botto

2 Ottobre 2014

SUSEGANA. Sabato 4 ottobre il giornalista professionista friulano Tommaso Botto presenta le sue premiate inchieste a “Libri in cantina” di Susegana, la mostra nazionale della piccola e media editoria, arrivata quest’anno alla sua dodicesima edizione. L’appuntamento è per le 11 nella Biblioteca del Castello di Susegana. Tommaso Botto, direttore della testata online Dovatu.it, parlerà del suo ultimo libro “Quando l’Ente mi tenta. Viaggio di inchiesta sulla Pubblica Amministrazione da Nord a Sud” (Safarà Editore, giugno 2014), che raccoglie le inchieste sui paradossi e i malfunzionamenti della Pubblica Amministrazione italiana. Grazie all’inchiesta dal titolo “Very good italian food: dal prosciutto di San Daniele al tonno rosso di Favignna” contenuta in questo libro, si è aggiudicato il secondo posto al Premio Maurizio Rampino, (Trepuzzi, Le, 2012) e la Segnalazione Speciale Servizi d’inchiesta Premio Simona Cigana (Pn, 2012) per l’inchiesta “La costosa follia di una malsana burocrazia”.

“L’autore parlerà inoltre – si legge in un comunicato – delle sue inchieste su aspetti inediti dell’ANA, pubblicate in ‘Dovatu Alpin?’ (Safarà Editore, maggio 2014), che fanno luce sulle epurazioni operate dall’Associazione Nazionale Alpini in questi ultimi anni, emerse se non in minima parte nella stampa tradizionale. Lo stesso Tommaso Botto è stato sottoposto a procedimento disciplinare, all’interno dell’ANA di cui fa parte, per aver fatto da tramite tra i ‘condannati’ e l’opinione pubblica, ovvero per aver svolto il suo mestiere”. Safarà Editore sarà presente, durante le giornate di “Libri in cantina” (4 e 5 ottobre), nello spazio espositivo della Sala Conti di Treviso, al numero 13.

Tommaso Botto è nato nel 1975 a Udine, dove ancora oggi vive. Laureato in Relazioni Pubbliche, è giornalista professionista. Vincitore di numerosi premi di giornalismo d’inchiesta, lavora in qualità di freelance. Ha collaborato con numerosi giornali ed è direttore responsabile della testata online Dovatu.it. Da sempre appassionato di Alpini, ha frequentato la Scuola Militare di Aosta per poi prestare servizio militare come ufficiale nella brigata Tridentina.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!