I finalisti del Campiello

26 Luglio 2013

CORTINA D’AMPEZZO. Un pomeriggio unico, a contatto diretto con la migliore letteratura italiana contemporanea. E’ quello che si prepara a Cortina d’Ampezzo per sabato 27 luglio, quando sul palco di UNA MONTAGNA DI LIBRI, la rassegna protagonista della stagione letteraria cortinese, saliranno gli autori delle opere finaliste del Premio Campiello 2013. Nel ricordo commosso di Ugo Riccarelli, da poco scomparso, il cui libro tuttavia rimane in gara. L’incontro, organizzato in collaborazione con Confindustria Belluno Dolomiti e Comune di Cortina d’Ampezzo, avrà inizio alle 17, al Cinema Eden. Il pubblico potrà così conoscere in anteprima le personalità e le opere di Giovanni Cocco, Beatrice Masini, Fabio Stassi. Introdotti da Marino Sinibaldi.

A oltre cinquant’anni dalla nascita, il Premio Campiello continua a proporre all’attenzione dei lettori alcune delle opere di narrativa più valide del panorama letterario italiano. Un pomeriggio per scoprire insieme le molte sfaccettature, i legami che corrono tra la biografia di chi scrive e l’opera che ci regala. Per cercare di comprendere come avviene la “magia” della grande scrittura e dell’ispirazione letteraria.

I LIBRI. La caduta (Nutrimenti), di Giovanni Cocco; Geologia di un padre (Einaudi) di Valerio Magrelli; Tentativi di botanica degli affetti (Bompiani) di Beatrice Masini; L’amore graffia il mondo (Mondadori) di Ugo Riccarelli; L’ultimo ballo di Charlot (Sellerio) di Fabio Stassi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!