I brutti anatroccoli apre il Teatro di figura a Gorizia

11 Dicembre 2015

GORIZIA. Avventura e fiabe d’autore nel nuovo cartellone dei “Pomeriggi d’inverno” a Gorizia, la Stagione regionale del teatro di Figura diretta da Roberto Piaggio e Antonella Caruzzi e promossa dal CTA, quest’anno con otto spettacoli. L’inaugurazione sabato 12 dicembre alle 16.30, al Kulturni Center Bratuz di Gorizia con “I brutti anatroccoli”, la produzione di Unoteatro/Stilema di e con Silvano Antonelli, liberamente ispirata alla fiaba di Hans Christian Andersen vista come un archetipo, come un “classico” che tocca un argomento universale, e che va ben oltre il tempo in cui la fiaba è stata scritta, fino al nostro presente.

i-brutti-anatroccoli-SG01Per una bambina, per un bambino, ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità. E il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e di “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio: basta portare gli occhiali, o metterci un po’ più degli altri a leggere una frase, o avere la pelle un po’ più scura o un po’ più chiara, o far fatica a scavalcare un gradino con la sedia a rotelle, o essere un po’ troppo sensibili … E’ proprio da qui che bisogna partire, in questo tempo che pare sfidarci a essere capaci di costruire noi stessi e la nostra identità accettando le differenze e le unicità di cui ognuno è portatore.

“I brutti anatroccoli” è una rilettura per affrontare sin da piccoli le crisi legate alla costruzione della propria identità. La biglietteria aprirà alle 16, info e abbonamenti presso CTA, tel 0481.537280 info@ctagorizia.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!