Homepage parte da Tolmezzo Valorizzare le risorse giovani

11 Maggio 2015

TOLMEZZO. Homepage Festival cambia rotta. Dopo sette edizioni realizzate al Parco del Cormor di Udine, la manifestazione punto di riferimento per l’aggregazione giovanile del Friuli Venezia Giulia, partirà a sorpresa con un tour che attraverserà la Regione iniziando da Tolmezzo, centro nevralgico della Carnia il 23 maggio, per poi proseguire durante tutta l’estate. In un momento di difficoltà per la cultura giovanile, lo staff del festival ha comunque deciso di intraprendere una nuova avventura, in modo da dare valore e continuità al lavoro portato avanti nelle passate edizioni.

E’ quanto è stato illustrato nel corso della conferenza stampa di presentazione della prima tappa dell’ottava edizione di Homepage Festival, avvenuta questa mattina alle 12 nella Sala Consigliare del Comune di Tolmezzo. Tra gli interventi, quello di Manuele Ceschia, direttore generale di Homepage Festival: “Il cambiamento nasce direttamente da uno stimolo dello staff di Homepage con l’obiettivo di diffondere il modello del festival in maniera itinerante. Partiamo da Tolmezzo, perché la città – centro nevralgico della Carnia – è una fucina di giovani creativi che non viene percepita dal territorio ed è necessario valorizzare. Per farlo, abbiamo coinvolto numerose associazioni, perché crediamo che con l’aggregazione giovanile e la collaborazione si possano ottenere degli ottimi risultati”.

Marco Deo Da Rin, direttore artistico del festival, ha aggiunto: “Il nostro sarà un percorso formativo e di ‘edutainment’ che partirà dal Nord per arrivare al Sud del Friuli Venezia Giulia. Vogliamo lasciare un messaggio tangibile del nostro passaggio e, oltre ai concerti musicali che da sempre ci contraddistinguono, abbiamo pensato di intervenire concretamente sul territorio attraverso un’attività di riqualificazione urbana che partirà proprio dalla prima data del tour. L’obiettivo nostro è di ampliare lo staff grazie al coinvolgimento di giovani volontari in loco, che possano diventare futuri promotori e diretti organizzatori della manifestazione”.

La risposta delle istituzioni, in questo senso, si è dimostrata molto sensibile ed entusiasta: “Si tratta di un successo per tutta la Carnia – spiega Francesco Brollo, Sindaco di Tolmezzo -, perché questa manifestazione, unica nel suo genere, ridà centralità a Tolmezzo, incarnando un modello di cambiamento e di riqualificazione che la stessa Amministrazione vuole promuovere”. Sulla stessa linea l’Assessore alla Cultura, politiche giovanili di Tolmezzo, Marco Craighero e il Commissario della Comunità Montana della Carnia, Lino Not: “Vogliamo che sia la tappa di un percorso che ci auguriamo diventi fisso nel corso dei prossimi anni e l’obiettivo è che venga fatto da giovani per i giovani.”

Il 2015 è per Homepage l’anno del rilancio e della sperimentazione: uscire dagli spazi conosciuti del Parco del Cormor darà alla manifestazione la possibilità di portare la propria esperienza come contributo a quei Comuni che hanno deciso di ospitarlo, modulando gli eventi in versione itinerante. Il 23 maggio la città di Tolmezzo sarà animata da centinaia di giovani in due dei luoghi più significativi quali l’Autostazione e lo Skate Park di via Ampezzo nella zona del Centro Studi: la giornata inizierà alle 10, con attività di avvicinamento allo skate boarding per bambini, curata dall’Associazione culturale tolmezzina PartyZone, la quale dal 2008 gestisce lo skatepark con il merito di averlo ristrutturato e riqualificato. Dalle 11 alle 19 presso l’autostazione, otto street artist, coordinati dall’ Associazione Culturale Bravi Ragazzi di Gemona, si alterneranno per riqualificare con opere d’arte la struttura, luogo di grande afflusso, che ospita numerose attività esercenti: l’arte di espressione pittorica e culturale in contesti urbani viene quindi trasportata per la prima volta a Tolmezzo grazie alla partnership con una realtà che lavora da tempo sul territorio, nota in particolare per l’organizzazione del Festival internazionale Elementi Sotterranei, che il prossimo 29 maggio inaugurerà la decima edizione. Dalle 12 alle 14 durante il momento di massima affluenza nella stazione dei pullman, con il picco di arrivi e partenze di automezzi, ci sarà un’esibizione di beat box, un nuovo fenomeno underground sostenuto dalla Redbull, con i maggiori artisti a livello internazionale, Alien Dee, Slizzer, Kim, BMG, Efaybee e MB14, ai quali si affiancheranno le giovani promesse del Nord Est: Dalcio, Skyl, Sebby e Fast.Evo; seguirà un’ora di dj set con Roc Stars.

Dalle 15 alle 18, Party Zone darà invece la possibilità ai talenti dello skate boarding di mettersi in mostra con un contest a premi, in collaborazione con LoveBoard Shop e il negozio Pakiderm, che produce artigianalmente tavole da skate. Alle 19 si concluderà l’attività di riqualificazione dei Bravi Ragazzi all’autostazione, mentre alle 21 si ritornerà allo Skate Park per assistere ai concerti musicali. Sul palco numerose band locali: Borderline, Distance Between, Cressi Experience e Lobster.

Homepage Festival è impegnato dalla sua prima edizione nel promuovere una cultura di rispetto dell’ambiente, e collabora con l’Ass. Kaleidoscienza e LaREA (Arpa): a seguito di un progetto pilota testato sulla manifestazione, sono state sviluppate delle linee guida per l’organizzazione di manifestazioni a basso impatto ambientale. L’ottava edizione presenta l’importante novità di una partnership con l’azienda di trasporti SAF: da questa collaborazione nasce Road to Green, campagna di sensibilizzazione che metterà in campo varie azioni per diffondere informazioni ambientali, incentivando il trasporto pubblico come mezzo ideale per ogni necessità, quale quella di raggiungere le location del Festival, riducendo lo spreco di risorse.

Questa prima tappa di Homepage Roadshow è realizzata grazie al contributo del Comune di Tolmezzo, la Consulta Giovani di Tolmezzo, la Comunità Montana della Carnia, con il supporto degli sponsor CDA, Farbe e Graphica. Tutte le info e aggiornamenti real-time su: www.hpfestival.com

Condividi questo articolo!