Guitar Festival stasera al via

13 Novembre 2014

PORDENONE. E’ affidata al giovane chitarrista messicano Bernardino Rodriguez Espejo, l’apertura – giovedì 13 novembre alle 20.45 nel convento di san Francesco a Pordenone – del Pordenone Guitar Festival dell’associazione culturale Farandola, che conferma l’appassionato impegno nel valorizzare il talento dei giovani. Vincitore della “Prima Selezione Internazionale Giovani Concertisti” di Pordenone e diplomato al Conservatorio Tomadini di Udine, Espejo ha vinto numerosi concorsi sia in Italia che all’estero (tra cui Montréal e Boston e l’ultimo nel 2014 è il Premio Conservatorio Nacional de Música 2014 di Città del Messico), esibendosi in diversi festival internazionali tra cui il Mario Castelnuovo-Tedesco.

Bernardino Rodriguez Espejo

Bernardino Rodriguez Espejo

Ha suonato in sale di prestigio quali Studienkonzertsaal dell’Universität Mozarteum e il Teatro dello Stato di Veracruz Ignacio de la Llave”. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Oscar Ghiglia, all’Accademia Musicale Chigiana di Siena e, con Paolo Pegoraro al Centro Chitarristico “Francisco Tárrega” di Pordenone. È stato membro dell’Orchestra di Chitarre di Xalapa del Ministero de la Pubblica Istruzione dello Stato di Veracruz, fondata e diretta da Alfonso Moreno, con la quale ha partecipato a diversi tour in Messico; ha partecipato a programmi di radio e televisione nazionali e internazionali; ha suonato come solista nell’Orchestra Sinfonica Giovanile dello Stato di Veracruz e nell’Orchestra di Chitarre di Xalapa. A Pordenone proporrà musiche di Scarlatti (Sonata K. 380), Ponce (Sonatina Meridional, Variations sur “Folia de España” et fugue), Josè (Sonata para guitarra) e Mertz (Elegiè).

Emanuele Buono

Emanuele Buono

Venerdì 14 novembre (stessa ora e luogo) protagonista sarà il torinese Emanuele Buono, che nel 2008 ha ricevuto, nell’ambito del XIII Convegno Internazionale di Alessandria, “La chitarra d’oro” come miglior giovane concertista dell’anno. Primo premio nei più importanti Concorsi Internazionali, tra cui il “Parkening” di Malibu, “Gredos San Diego” di Madrid, “Maurizio Biasini” di Basilea, “Michele Pittaluga” di Alessandria, unica competizione dedicata alle seicorde membro della WFIMC (federazione mondiale dei concorsi internazionali di musica) di Ginevra. E’ stato invitato a debuttare nelle più importanti sale da concerto, tra cui Carnegie Hall di New York, Sala de Falla di Madrid, Konzerthaus di Vienna, Hermitage di San Pietroburgo, Teatro Manzoni di Bologna, Filarmonica Nazionale di Kiev, Stadtcasino di Basilea. Tiene regolarmente recital nei più importanti festival chitarristici in Europa e Stati Uniti. Il suo programma prevede Canova da Milano (Ricercare n.11 e Ricercare n.34), Aguado (Andante e Rondò op.2 n.2), Giuliani (Rossiniana n.1 op.119), Rodrigo (Tres Piezas Espanolase) e Josè (Sonata).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!