I groppi d’amore di Scatorcio per Sirocchia nella scuraglia

17 Dicembre 2014

PORDENONE. Ultimo appuntamento del 2014 per FrescoTeatro Social, la rassegna teatrale curata direttamente dagli artigiani del teatro pordenonese per avvicinare il pubblico al “teatro bio”: il 19 dicembre tocca alla parte di programma denominata Underground, la quale viene allestita di volta in volta in un diverso quartiere cittadino, invitando quindi le persone a “migrare culturalmente” all’interno delle interessanti diversità della città di Pordenone. Questa volta lo spettacolo, selezionato dalla Scuola Sperimentale dell’Attore, è della compagnia “I Carichi Sospesi” di Padova che nella sala de Il Fiume di via Torricella proporrà “Groppi d’amore nella scuraglia” di Tiziano Scarpa con Silvio Barbiero, per la regia di Mirco Caldiron. Lo spettacolo è stato finalista al Premio Off 2011 del Teatro Stabile del Veneto, diretto da Alessandro Gassmann.

groppi d'amoreIl testo di Tiziano Scarpa è un divertente racconto in versi che, attraverso una lingua inventata che richiama i dialetti del centro-sud, descrive un paradossale percorso di rinascita e, in qualche modo, di redenzione. Il linguaggio poetico di Scarpa deforma il nostro immaginario e i corpi dei protagonisti divengono archetipi grotteschi di un mondo in sfacelo; figure che richiamano l’immaginario di Bosch per raccontare la storia di Scatorcio e del suo amore per Sirocchia in un paese sommerso dai rifiuti. Una scena essenziale per una rappresentazione di elementi narrativi che non manca mai di sorprendere per l’originalità delle soluzioni messe in atto. Lo spettatore si trova così immerso in un mondo composto da suoni antichi ma pur sempre riconoscibili, da immagini e musiche che richiamano un mondo naif tracciato con pennellate severe e marcate.

Ingresso Intero € 5 – Ridotto € 3 – Info e prenotazioni 0434 520074 – 333 6785485

FrescoTeatro Social riprenderà poi il 13 gennaio 2015, all’Auditorium Concordia, con lo spettacolo “Narrenschiff” della Compagnia Ariateatro di Trento.

La rassegna FrescoTeatro Social, oltre ai vari appuntamenti Underground, ha il suo fulcro su uno dei palchi piú prestigiosi della città: quello dell’Auditorium Concordia. Il programma proseguirà fino a marzo 2015: sarà un vero e proprio viaggio tra i generi e i registri del teatro artigianale contemporaneo, da quello comico a quello più impegnato, grazie all’organizzazione in ottica di rete e condivisione tra EtaBeta Teatro, Scuola Sperimentale dell’Attore e Coordinamento Operatori Teatrali Pordenone, con la partecipazione anche di Molino Rosenkranz. A sostenere il progetto innanzitutto la Provincia di Pordenone e, per il programma Underground rivolto ai quartieri cittadini, la Regione Friuli Venezia Giulia. Il tutto con il patrocinio del Comune di Pordenone.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!