Grande concerto (debutto a Udine) vocale e strumentale

13 Dicembre 2014

UDINE. A due anni dalla fortunata collaborazione che ha visto applaudire la triplice esecuzione della Missa Ducalis di Jacopo Tomadini, il Conservatorio di Udine e l’Unione Società Corali del Friuli Venezia Giulia varano un nuovo progetto sinfonico-corale inserito nel prestigioso e tradizionale cartellone “Nativitas – Canti e tradizioni natalizie in Alpe Adria”; il concerto vedrà accostate due significative partiture degli scorsi due secoli connotate da molteplici riferimenti alla dimensione del Sacro, la Sinfonia in re minore n. 5 op. 107 (Riforma) di Felix Mendelssohn-Bartholdy e il Gloria di Francis Poulenc.

Lucia Premerl

Lucia Premerl

A seguire la prima esecuzione – lunedì prossimo, 15 dicembre alle 20.45 nella Chiesa di S. Pietro Martire di Udine -, sono previste due repliche che si terranno martedì 16 nella Chiesa di S. Andrea Apostolo di Gorizia e mercoledì 17 dicembre nel Duomo di S. Maria Maggiore di Cordenons, sempre con inizio alle ore 20.45. L’imponente apparato organizzativo vede coinvolti, oltre all’Orchestra del Conservatorio “J. Tomadini” di Udine composta da circa settanta elementi, la Corale “R. Portelli” di Mariano del Friuli, il Coro Polifonico “Sant’Antonio Abate” di Cordenons e il Coro “Sine Tempore” di Gonars, soprano solista Lucia Premerl, direttore d’orchestra Walter Themel. Il concerto è realizzato in collaborazione con Unione Società Corali delle Province di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine, con l’USCI ZSKD-Cori Sloveni e con le parrocchie Santa Maria Annunziata della Cattedrale di Udine, Sant’Andrea Apostolo di Gorizia e Santa Maria Maggiore di Cordenons.

Condividi questo articolo!