Gli ultimi si proietta a Roma

27 Gennaio 2014

GliUltimi_cenaMartedì 28 gennaio (ore 17) al Cinema Trevi della Cineteca Nazionale di Roma sarà presentato Gli ultimi (1963-2013) di Vito Pandolfi e David Maria Turoldo nell’edizione integrale restaurata e digitalizzata a cura della Cineteca del Friuli, del Centro Espressioni Cinematografiche e di Cinemazero in occasione del cinquantenario del film. Seguirà un incontro, moderato dal conservatore della Cineteca Nazionale Emiliano Morreale, con Vera Pescarolo (che interpretò la maestra), il regista Giuliano Montaldo e Luca Giuliani, curatore del progetto.

Ispirato al racconto di Turoldo Io non ero un fanciullo, il film narra del piccolo Checo, figlio di contadini affittuari nel poverissimo Friuli degli anni Trenta. La sua storia e il suo percorso di crescita sono emblematici della rinascita di un’intera regione, che come lui saprà fare della povertà un valore e una fonte di riscatto.

La proiezione romana segue altre presentazioni in Italia e all’estero (fra le più recenti quella al festival Lumière di Lione), a conferma che la nuova edizione sta regalando una seconda vita e una nuova diffusione a questo film simbolo del Friuli, che non ebbe all’epoca il successo che avrebbe meritato ed era rimasto una rarità cinematografica.

GliUltimi_Checo_pIl cofanetto dvd, risultato di un accurato lavoro di restauro e di ricerche durate parecchi anni, è stato premiato la scorsa estate come miglior dvd 2012/2013 alla decima edizione dei “DVD Awards” del Cinema Ritrovato di Bologna. Insieme alla versione integrale, il cofanetto contiene Gli ultimi nella versione ufficiale distribuita in sala nel 1963 (più breve di alcuni minuti e con alcune scene rimontate) e oltre cento minuti di extra, incluse immagini inedite di Padre Turoldo, voci originali dal set, il trailer, i tagli, i provini e i sopralluoghi realizzati da Turoldo e Pandolfi nel 1962, mai visti prima.

Frutto delle stesse ricerche, tutti i materiali cartacei di produzione, distribuzione e promozione del film sono stati digitalizzati e sono consultabili nelle pagine dedicate sul sito della Cineteca del Friuli (www.cinetecadelfriuli.org/gli_ultimi), dove si può segnalare ulteriori notizie su attori e location.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!