Auguri della banda a Castions di Strada e a Talmassons

17 Dicembre 2015

CASTIONS DI STRADA. Come da tradizione, il Corpo Bandistico Comunale “G. Rossini” di Castions di Strada desidera portare gli auguri in musica a tutta la popolazione con il consueto Concerto di Santa Cecilia, sabato 19 dicembre alle 20.30 nella “Sala San Carlo” di Castions di Strada. Sarà un’occasione per ringraziare la comunità del costante sostegno e presentare i nuovi brani che accompagneranno la banda nei prossimi mesi. Il concerto, aperto da una marcia eseguita assieme ai tamburini – le mascotte che aprono le sfilate e sono motivo di orgoglio del Corpo Bandistico – prevede brani originali per banda, brani latino americani e colonne sonore di famosi film; parte del repertorio sarà quest’anno dedicato a Gioacchino Rossini. La serata è anche l’occasione per presentate i nuovi musicisti che nel corso di questo 2015 sono entrati a far parte del complesso e di premiare coloro che militano nelle file della banda da dieci e vent’anni.

Banda di Casrions

Banda di Castions

Quest’anno è stato ricco di attività per il Corpo Bandistico, impegnato su molti fronti. Degni di nota i successi della sezione giovanile della banda, classificatasi al primo posto al Concorso nazionale di Costa Volpino (BG) e al terzo al Concorso Internazionale “Flicorno d’oro” di Riva del Garda (TN). Evento presente da alcuni anni è la masterclass, dedicata questa volta agli strumenti a percussione e tenuto dal maestro Gabriele Petracco. Intensa inoltre l’attività estiva che ha visto prima l’ospitalità della Banda di Capolago (VA) e in seguito la trasferta a Manziana (ROma), nel Lazio. Anche il 2016 sarà ricco di iniziative tra cui la prima edizione di Musicup, concorso dedicato alle bande giovanili, previsto per il mese di aprile, organizzato dalla banda e aperto a compagini regionali, italiane e d’oltralpe.

Il concerto di Santa Cecilia sarà replicato all’Auditorium di Talmassons il 9 gennaio 2016 alle 20.30, occasione per augurare un felice anno nuovo al vicino comune da dove provengono molti dei suonatori. Ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!