Giovani talenti europei

4 Aprile 2013

Vladimir Ashkenazy

UDINE. Dopo la Philharmonia Orchestra di Londra, continua al Giovanni da Udine la prestigiosa rassegna di complessi sinfonici internazionali: sabato 6 aprile alle 20.45 concerto della EUYO, European Union Youth Ochestra, diretta da Vladimir Ashkenazy. Musicista di carismatica influenza culturale, interprete tra i più autorevoli del nostro tempo fin dal 1955 – quando vinse il primo premio Concorso Chopin di Varsavia – Ashkenazy da più di tre decenni  è anche un attento esploratore della dimensione artistica legata alla direzione orchestrale. La EUYO è animata dai più talentuosi giovani musicisti d’Europa riuniti in questa orchestra fondata nel 1978 da Lionel e Joy Bryer con il proposito di formare un complesso che potesse rappresentare l’ideale del comune lavoro comunitario europeo per conseguire pace e comprensione sociale. E’ stata diretta negli anni da prestigiosi direttori d’orchestra come Claudio Abbado, suo primo direttore principale, e poi Herbert von Karajan, Leonard Bernstein, Sir Georg Solti, Sir Colin Davis.

Nel programma previsto per la serata al Teatro Nuovo, verranno eseguite pagine di Ravel legate al mondo del balletto (i Valses nobles et sentimentales e Daphnis et Chloé, Suite n.2) e, sempre correlata all’arte della danza, a cento anni dalla sua prima esecuzione, la Sagra della primavera di Stravinskij, il capolavoro che ha segnato la storia della musica del Novecento. Un programma che valorizza la vitalità e passione giovanile dell’orchestra patrocinata dai 27 membri dell’Unione Europea.

Venerdì 5 aprile, dalle 9 alle 12.30, appuntamento con l’OraDiMusica dedicata al concerto della EUYO del 6 aprile che comprenderà l’intervento didattico di Ilaria Andreoli e l’esibizione dei pianisti Matteo Andri e Ferdinando Mussutto, un vero e proprio concerto che anticiperà l’esecuzione dei brani in programma la sera successiva. Per ulteriori informazioni: ufficioscuola@teatroudine.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!